Quei lividi che non bastano

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇨🇭🦠 I nuovi casi di covid sono 9’456, appena un migliaio meno del record di ieri. Ci sono 102 ricoveri in ospedale e 18 morti. Altri ospedali (Berna, San Gallo) segnalano problemi di occupazione e di personale nei reparti di terapia intensiva. 

Oggi il Consiglio Federale comunicherà le proprie decisioni sulle misure per combattere la nuova ondata e l’arrivo della variante Omicron.  In seguito a due casi confermati della nuova variante nel campus della Scuola Internazionale di Ginevra, 2000 persone (gli studenti e il personale dell’istituto) sono in isolamento e dovranno fare un tampone PCR.  I due casi sono stati rilevati in una famiglia con una persona positiva di ritorno da un viaggio in Sud Africa. 

🇨🇭 🦠 Il Consiglio Nazionale chiede che i test per l’individuazione del coronavirus tornino a essere gratuiti anche per gli asintomatici, mentre le persone risultate negative nel corso di test nelle scuole, in azienda o in case di cura dovrebbero poter ottenere un certificato, contrariamente a quanto accade oggi. Il Consiglio Federale e il Partito Liberale Radicale erano contrari per ragioni di costi, valutati tra i 30 e i 50 milioni di franchi alla settimana. Ora tocca al Consiglio degli Stati esprimersi. 

🇩🇪 🦠 Germania. Giro di vite per i non vaccinati, per i quali entrerà in vigore il lockdown di fatto. I leader nazionali e regionali hanno infatti concordato di escludere le persone non vaccinate da gran parte della vita pubblica. La cancelliera uscente Angela Merkel (proprio nel giorno della festa per il suo addio alla carica) ha descritto le misure come un atto di “solidarietà nazionale”.

Solo coloro che sono stati vaccinati o sono guariti dal Covid 

saranno ammessi in ristoranti, cinema, strutture per il tempo libero e molti negozi. Le vaccinazioni potrebbero essere rese obbligatorie entro febbraio, ha aggiunto la cancelliera.

La quarta ondata di Covid in Germania è la più grave finora, con altri 388 morti registrati nelle ultime 24 ore. C’è anche una crescente preoccupazione per la diffusione della variante Omicron, che i funzionari sanitari dell’UE avvertono che probabilmente causerà più della metà di tutti i casi di Covid nei prossimi mesi.

🇨🇭 🇪🇺 La Commissione europea ha sanzionato UBS e Credit Suisse per un totale di 344 milioni di euro, ma anche Barclays, Royal Bank of Scotland (RBS) e HSBC. Le multe completano la terza parte di un’indagine iniziata nel 2013, che aveva già portato a 1 miliardo di euro di multe entro il 2019. L’inchiesta ha rivelato che i funzionari incaricati delle operazioni di cambio su alcune valute hanno coordinato le proprie strategie di negoziazione, agendo per conto delle banche sanzionate. La decisione, afferma la vice presidente della Commissione UE con delega alla concorrenza Margrethe Vestager, dà “un chiaro segnale dell’impegno ad assicurare che il settore finanziario sia affidabile e competitivo, cosa essenziale per gli investimenti e la crescita”.

UBS però è stata esentata dalla multa di 94 milioni di euro inflittale perché ha informato l’autorità riguardo all’esistenza delle intese. Credit Suisse dovrà invece versare 83 milioni di euro.

🇨🇭 La consigliera Federale Simonetta Sommaruga ha lanciato la campagna sul referendum contro la legge che sancisce il sostegno ai media privati, approvato dal parlamento. Si voterà il 13 febbraio dell’anno prossimo. Si tratta di un finanziamento di 

151 milioni di franchi all’anno per garantire la pluralità dei media.

Sommaruga ha sottolineato come le entrate pubblicitarie dei media svizzeri sono diminuite del 40% negli ultimi venti anni. Un importo finito in gran parte ai giganti di internet come Google e Facebook. Inoltre, le vendite degli abbonamenti sono diminuite bruscamente a causa del calo dei lettori di giornali. Questa tendenza non è stata compensata dalle entrate provenienti da abbonamenti digitali, soprattutto perché gli utenti di Internet rimangono restii a pagare per i contenuti. Circa 70 giornali sono spariti negli ultimi anni. Il pacchetto di aiuti comprende interventi indiretti (aumento del sostegno alla distribuzione dei giornali) e diretti (30 milioni di franchi per i media online). 

🇦🇹 Austria. L’ex cancelliere Sebastian Kurz(35 anni) lascia la politica. È stato travolto dall’inchiesta sui sondaggi pilotati, che sarebbero stati pagati in parte dal governo. Kurz aveva lasciato il ruolo di cancelliere, non quello di leader del partito popolare e di parlamentare. Anche il cancelliere che lo ha rimpiazzato, Schallenberg, ha rassegnato le dimissioni, appena due mesi dopo essere entrato in carica. Kurz ha addotto anche motivi di famiglia (ha appena avuto un figlio), mentre Schallenberg ha detto che non intende diventare leader del partito e che i ruoli di cancelliere e capo del partito devono essere riuniti in una sola persona. 

🇺🇸 🇲🇽 Joe Biden ripristina il programma approvato nell’epoca trumpiana “Remain in Mexico” (“Resta in Messico”) e deve fronteggiare l’ira delle organizzazioni umanitarie, che ritengono che con questo piano verranno incrementate criminalità e violenza nei campi di confine. Il programma blocca i richiedenti l’asilo in Messico durante l’elaborazione della loro pratica. 

Biden lo aveva sospeso, definendolo “disumano”, ma è stato costretto a riprenderlo dalle decisioni dei tribunali, contro le quali l’amministrazione sta facendo appello.

L’amministrazione Biden ha mantenuto un’altra importante misura politica sull’immigrazione dell’era Trump: l’articolo 42, che permette l’espulsione rapida dei migranti per motivi di salute pubblica. L’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha introdotto il programma, allora noto come Protocolli di protezione dei migranti, per rimandare in Messico più di 60.000 richiedenti asilo. I migranti venivano lasciati in attesa in Messico per mesi, dove a volte cadevano preda di bande criminali. Secondo l’associazione umanitaria Human Rights First, ci sono stati più di 1.500 casi segnalati pubblicamente di rapimento, stupro, tortura e altri abusi contro i migranti rimpatriati in Messico.

🇷🇺 🇪🇺 Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha avvertito che in Europa potrebbe tornare a quello che ha chiamato “l’incubo del confronto militare”. In una conferenza sulla sicurezza europea in Svezia, Lavrov ha ventilato l’idea di un nuovo patto di sicurezza europeo per cercare di impedire alla Nato di espandersi ulteriormente verso est. Il segretario di Stato americano Antony Blinken ha avvertito di “gravi conseguenze” se la Russia cercasse un conflitto con l’Ucraina.  L’incontro avviene mentre la Russia aumenta la propria presenza militare vicino al confine con l’Ucraina, che ritiene che la Russia abbia ammassato più di 90.000 soldati. Mosca nega di preparare un attacco all’Ucraina e accusa a sua volta Kiev di rafforzare il proprio dispositivo militare. 

🇫🇷 🥋 Francia. Suscita clamore e proteste l’assoluzione di Alain Schmitt, allenatore e compagno della campionessa olimpica di judo Margaux Pinot, che lo ha accusato di violenza e di aver tentato di strangolarla durante una lite. Secondo il giudice però non c’erano “abbastanza prove di colpevolezza” per promuovere  l’accusa. Poco dopo l’udienza, Margaux Pinot ha twittato una foto del suo viso gonfio, segnato da tagli e diversi lividi. In un tweet ha parlato anche  “del sangue sparso sul pavimento del mio appartamento” e ha chiesto: “Cosa mancava? La mia morte alla fine, forse?”.

🎾 All’indomani della cancellazione, da parte della WTA, di tutti i tornei in Cina a causa  della presunta sparizione della tennista Peng Shuai, il Comitato Olimpico ha comunicato di aver tenuto una seconda videochiamata con la 35enne dopo quella della fine del mese scorso. “Condividiamo le preoccupazioni sul benessere e sulla sicurezza di Peng Shuai – ha detto il Comitato Olimpico Internazionale, che però non ha fornito registrazioni o immagini – e per questo motivo un nostro gruppo si è di nuovo messo in contatto con lei. Ci è sembrata che stia bene ed è parsa essere al sicuro, nonostante la difficile situazione che sta vivendo”. L’ex numero uno mondiale di doppio era finita al centro dell’attenzione a causa della sua totale assenza durata circa tre settimane dalla scena pubblica, che ha fatto seguito ad un suo messaggio sui social media pubblicato a inizio novembre, nel quale ha dichiarato di aver subito degli abusi sessuali dall’ex vice premier cinese Zhang Gaoli.

⛷️🇨🇭🥇 Sci. Marco Odermatt ha vinto il primo super G della stagione, imponendosi a Beaver Creek davanti a Mayer e Sander. 

⚽️ 🇮🇹 Calcio. Campionato italiano. Torino-Empoli 2-2, Lazio-Udinese 4-4. 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!