La vita di Niki e Jimmy

Pubblicità

Di

#permattinieri🇨🇭🦠 Giornata storta per l’Ufficio Federale della Sanità Pubblica, che pubblica le cifre dei contagi nel week end (38 mila) e poi le deve correggere perché ha dimenticato i dati del venerdì. Il totale corretto è dunque 57’387 contagi su 96 ore, in linea con l’evoluzione degli ultimi tempi. I nuovi ricoveri sono 278.

In Ticino i nuovi casi sono 798 (in un giorno), tra i quali c’è anche il presidente del governo Bertoli.  La quarantena accorciata a sette giorni per chi ha avuto contatti con persone risultate positive è applicata ora da 15 cantoni. 

🇨🇭 🦠 Stefan Meierhans, Mister Prezzi, interviene sul prezzo dei tamponi, uno dei temi sensibili di questi tempi, visto che se ne realizzano circa 70 mila al giorno e sono a carico della confederazione nella maggioranza dei casi. Lo stato rimborsa alle farmacie 36 franchi per ogni tampone, ma il prezzo di mercato va dai 20 ai 25 franchi. Meierhans scrive al governo federale e chiede di abbassare il rimborso alle farmacie, perché i costi ricadono su tutte le cittadini e i cittadini attraverso le tasse. Non è stato rivelato quale è la proposta di prezzo formulata da Meierhans.

🇭🇹 Haiti. Uomini armati hanno cercato di uccidere il primo ministro haitiano Ariel Henry durante un evento che si è svolto sabato per celebrare l’anniversario dell’indipendenza del paese.

L’incidente è avvenuto in una chiesa nella città settentrionale di Gonaïves. Un video pubblicato online mostra il primo ministro e le sue guardie mentre si dirigono verso le automobili tra intensi spari. La situazione della sicurezza ad Haiti si è deteriorata significativamente dopo l’assassinio  del presidente Jovenel Moïse lo scorso luglio. Henry si è impegnato a reprimere le potenti bande che sono accusate di un’ondata di rapimenti e di aver preso il controllo di gran parte della distribuzione della benzina nel paese, causando gravi carenze di carburante. L’ufficio del primo ministro ha detto che “banditi e terroristi” sono responsabili del tentativo di assassinio e che sono stati emessi mandati d’arresto per alcune persone sospettate di essere autrici dell’attacco. Una persona è stata uccisa e altre due sono state ferite nello scontro a fuoco tra gli uomini armati e le forze di sicurezza, hanno riferito i media locali. Henry è diventato il capo di stato ad interim di Haiti due settimane dopo che il presidente Moïse è stato ucciso. Le circostanze dell’assassinio, che si crede compiuto da un gruppo di mercenari, non sono ancora chiare. Nessuna data è stata annunciata per le prossime elezioni presidenziali.

🇨🇦 🇮🇷 Un tribunale canadese ha assegnato 107 milioni di dollari canadesi (84 milioni di dollari), più gli interessi, alle famiglie di sei persone morte quando un aereo è stato abbattuto vicino a Teheran nel 2020.  Il volo della Ukraine International Airlines è stato colpito da due missili dopo il decollo. L’Iran ha detto di aver scambiato l’aereo per un missile statunitense.

Tutte le 176 persone a bordo sono morte, tra di loro c’erano 

55 canadesi e 35 residenti permanenti del Canada. I parenti hanno intentato una causa civile contro l’Iran e i funzionari responsabili dell’incidente. Non è chiaro come il denaro sarà raccolto. L’avvocato dei parenti, Mark Arnold, ha detto che cercherà di ottenere il sequestro dei beni iraniani in Canada e all’estero, che potrebbero includere anche navi petroliere. È la prima volta che un risarcimento viene assegnato alle famiglie delle vittime, riferisce la CBC (tv pubblica canadese), aggiungendo che l’Iran non si è difeso in tribunale. L’anno scorso un rapporto del governo canadese ha detto che l’Iran era “pienamente responsabile” dell’abbattimento dell’aereo, risultato di “incompetenza” e “imprudenza”. Le autorità iraniane hanno inizialmente negato la responsabilità dell’incidente, avvenuto l’8 gennaio 2020. Ma con l’aumentare delle prove, la Forza Aerospaziale delle Guardie Rivoluzionarie ha detto che un’unità di difesa aerea aveva scambiato il Boeing 737-800 per un missile statunitense.

🇺🇸 USA. Virginia Giuffre ha accettato di non fare causa a nessuno collegato a Jeffrey Epstein che potrebbe essere descritto come un “potenziale imputato” con un accordo di risarcimento danni del 2009. Epstein è morto suicida in carcere, la sua compagna Ghislaine Maxwell è appena stata condannata per traffico di minorenni. Il documento, divulgato da un tribunale di New York, rivela che Epstein ha pagato a Virginia Giuffre 500.000 dollari. Il documento è importante nella causa civile che la Giuffre ha intentato contro il principe Andrea per averla aggredita sessualmente 20 anni fa, quando era un’adolescente. Il principe ha sempre negato le accuse. Secondo la difesa del principe questo documento impedisce a Virginia Giuffre di portare avanti la causa.  Anche se l’accordo non menziona il principe per nome, i suoi avvocati dicono che significa che lei non può fargli causa – perché ha accettato di terminare ogni azione legale contro quello che viene definito un “potenziale imputato”. La discussione davanti al tribunale su questo tema è in programma oggi. (martedì).

🇺🇸 USA. Si è conclusa la prima parte di un processo che ha appassionato e preoccupato la California e la Silicon Valley. La fondatrice di Theranos Elizabeth Holmes è stata condannata per aver frodato gli investitori dopo un processo storico durato mesi. I procuratori hanno riconosciuto che la Holmes ha mentito consapevolmente sulla tecnologia che secondo lei poteva rilevare le malattie con il prelievo di poche gocce di sangue.

I giurati hanno ritenuto Elizabeth Holmes colpevole di quattro accuse, compresa la cospirazione per commettere una frode contro gli investitori e tre capi d’accusa di frode telematica.

La 37enne potrebbe dover scontare fino a 20 anni di prigione.

Theranos, ad un certo punto valutata a 9 miliardi di dollari, era una delle aziende di punta della Silicon Valley. L’azienda prometteva che avrebbe rivoluzionato l’industria sanitaria, ma le sue affermazioni hanno cominciato a barcollare nel 2015 dopo che un’inchiesta del Wall Street Journal ha riportato che la sua tecnologia di base per il test del sangue non funzionava. 

🇧🇷 Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro è stato ricoverato in ospedale con un blocco intestinale dopo essersi ammalato in vacanza. Il presidente ha postato una foto dal suo letto d’ospedale su Twitter, dicendo che i medici hanno inserito un tubo nasogastrico e stanno valutando un potenziale intervento chirurgico. I medici hanno detto che le sue condizioni stanno migliorando. Bolsonaro, 66 anni, è stato ricoverato in ospedale diverse volte da quando è stato pugnalato all’addome durante la sua campagna presidenziale del 2018. 

📚 È morto Gianni Celati, scrittore, critico letterario e traduttore italiano. Aveva 84 anni e da tempo viveva a Brighton, in Inghilterra. Era nato nel 1937 a Sondrio. Tra le sue opere, «Narratori delle pianure» (premio Cinque Scole e Grinzane-Cavour) e la trilogia «Parlamenti buffi» e la raccolta di racconti «Cinema naturale» (premio Chiara). È stato anche un eccellente traduttore («Bartleby lo scrivano» di Melville, «La Certosa di Parma» di Stendhal, «I viaggi di Gulliver» di Swift).

🏃‍♂️ Atletica Leggera. Addio a Viktor Saneyev, specialista del salto triplo russo, che vinse tre ori olimpici consecutivi. Aveva 76, viveva dal 1990 in Australia. Ha vinto le Olimpiadi a Città del Messico (con un salto record di 17 metri e 44), quelle di Monaco è di Montréal. Il quarto oro gli è sfuggito a Mosca, dove fu battuto dal connazionale Uudmae. 

🇦🇺 Australia. Si chiama Niki Antram, è una donna australiana di 43 anni e da venti gira il mondo con il figlio disabile sulle spalle. Jimmy, che oggi ha 26 anni, è affetto infatti da ipopituitarismo, una condizione che determina un blocco della crescita. Il ragazzo è cieco, non parla, fa solo pochi passi e necessita di assistenza 24 ore su 24. Tuttavia, Niki non si è arresa e ha fatto di tutto per fargli vivere una vita avventurosa. Nel suo blog “Niki and Jimmy” è possibile vedere le foto dei luoghi che hanno visitato insieme: dalle Hawaii a Bali fino agli angoli più belli dell’Australia. Una vita da sempre scandita dai bisogni del figlio, che però non ha impedito a Niki Antram di coltivare le proprie passioni, compresi i lunghi viaggi. “Sono diventata mamma molto giovane, non ho avuto quella vita spensierata che ha la maggior parte di chi ha 17 anni anni. A volte però mi chiedo come posso essere triste quando osservo Jimmy, che non ha mai visto colori, nuvole o arcobaleni, eppure se ne sta semplicemente seduto con un sorriso”.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!