Un mattino… per Tonga

Pubblicità

Di

#permattinieri🇨🇭🦠Il Consiglio Federale sceglie la strategia in due tempi: le quarantene (ridotte) dei contatti e l’obbligo del telelavoro rimarranno in vigore fino alla fine di febbraio. Gli altri provvedimenti – come le regole “2G” e “2G+” per alcuni spazi interni, l’estensione dell’obbligo al chiuso delle mascherine protettive, la limitazione degli incontri privati e la regola “3G” per le manifestazioni all’aperto a partire da 300 persone rimarranno invece in vigore fino alla fine di marzo. “C’è un’evoluzione positiva, ma nelle prossime settimane la pressione resterà forte”, ha constatato Alain Berset, ministro della salute. I contagi comunque restano in crescita: con 38 mila si è toccato ieri il picco massimo. Però sono diminuiti i pazienti in terapie intensive: da 334 del primato di fine dicembre ai 247 attuali. Il governo ha anche ridotto da 365 a 270 giorni la validità dei certificati di vaccinazione. Lo stesso vale per i certificati di guarigione dal Covid-19

Per quanto riguarda gli ingressi in Svizzera, a partire da sabato le persone vaccinate o guarite non dovranno più produrre il risultato negativo di un test PCR o antigenico rapido. Per i non vaccinati e i non guariti il regime di test non subisce invece cambiamenti di fondo, se non la rinuncia all’obbligo di un secondo test da 4 a 7 giorni dopo l’entrata in territorio svizzero. Infine, in considerazione della forte richiesta di test e le notevoli sollecitazioni per i laboratori, l’Ufficio della Salute Pubblica raccomanderà ai cantoni di applicare un ordine di priorità, privilegiando innanzitutto i test per persone a rischio con sintomi o persone a rischio dopo un contatto con una persona risultata positiva al test

🇬🇧 🦠 Gran Bretagna. Boris Johnson annuncia la fine delle misure anti covid già nei prossimi giorni: cadranno l’obbligo di coprirsi il volto nei luoghi pubblici e la necessità del green pass.

Il primo ministro ha anche detto che il governo abbandonerà immediatamente il consiglio di telelavoro. L’impatto del vaccino e il rispetto delle regole da parte della gente, ha detto Johnson, permettono questo passo. Il segretario alla salute Sajid Javid ha però chiesto agli inglesi di continuare a adottare comportamenti per tenere a bada il virus, come il lavaggio delle mani, la ventilazione delle stanze e l’auto-isolamento in caso di positività.

🇺🇸 🇷🇺 Il presidente americano Joe Biden ha detto che ritiene che il Vladimir Putin “si muoverà” in Ucraina, ma gli Stati Uniti non vogliono una “guerra totale”. Interrogato in una conferenza stampa sulla minaccia di un’invasione russa, ha detto: “La mia ipotesi è che si muoverà, deve fare qualcosa”.

Ma ha avvertito che il leader russo pagherà un “caro prezzo” se vorrà mettere alla prova l’Occidente. Mosca nega di pianificare un attacco o un’invasione, ma ha ammassato circa 100 mila uomini vicino ai confini dell’Ucraina. La Russia ha fatto una serie di richieste ai governi occidentali, tra cui che l’Ucraina non si unisca  alla Nato e che le attività militari dell’alleanza difensiva siano limitate negli stati membri.  I colloqui tra l’Occidente e la Russia la scorsa settimana non hanno dato esito. La Russia ha annesso la penisola di Crimea in Ucraina nel 2014 dopo il rovesciamento di un governo filorusso in Ucraina. Ha sostenuto i ribelli filorussi che controllano parti dell’Ucraina orientale in una guerra sanguinosa con le forze governative. Ci sono timori che il conflitto, che è costato almeno 13.000 morti e ha costretto almeno due milioni di persone a fuggire dalle proprie case, possa riaccendersi, con l’intervento aperto dell’esercito russo.

🇹🇴 Il primo aereo di aiuti stranieri è arrivato a Tonga, portando acqua e rifornimenti. La Nuova Zelanda ha detto che il suo aereo militare è atterrato all’aeroporto principale di Tonga dopo che i lavoratori hanno rimosso la cenere dalla pista. Altri aerei e navi inviati dalla Nuova Zelanda e dall’Australia sono in arrivo. 

L’eruzione di sabato di un vulcano sottomarino e l’onda di tsunami hanno visto la cenere vulcanica coprire le isole, ponendo un serio rischio per la salute. La cenere e l’acqua del mare hanno contaminato le riserve d’acqua. Almeno tre persone sono morte e le comunicazioni sono state paralizzate. Tonga ha appena iniziato a ristabilire i contatti globali dopo cinque giorni di isolamento dal resto del mondo. Uno spesso strato di cenere ha coperto la pista dell’aeroporto nella capitale Nuku’alofa, impedendo agli aerei di atterrare. Le attrezzature per riparare e potenziare le telecomunicazioni, così come l’acqua di base, le medicine e le forniture igieniche sono state la priorità nei primi trasporti di aiuti stranieri.

🇵🇪 Perù. Una fuoriuscita di petrolio al largo della costa peruviana ha causato un “disastro ecologico”, hanno detto le autorità. 

La raffineria La Pampilla ha perso oltre 6.000 barili di petrolio dopo che una petroliera è stata colpita da onde legate all’eruzione vulcanica di Tonga sabato. Le autorità hanno sigillato tre spiagge danneggiate dalla fuoriuscita e dicono di aver scoperto decine di animali morti coperti di petrolio.

I funzionari del ministero degli Esteri hanno sollecitato l’operatore Repsol a pagare un risarcimento. “Questo è il peggior disastro ecologico che si è verificato intorno a Lima negli ultimi tempi e ha gravemente danneggiato centinaia di famiglie di pescatori”, ha detto il ministero. Il direttore delle comunicazioni della società Repsol, Tine Van Den Wall Bake, ha negato la responsabilità della perdita, dicendo che la fuoriuscita è stata “limitata”.

🇺🇸 L’Università del Michigan ha accettato di pagare 490 milioni di dollari di danni a più di 1.000 ex studenti di sesso maschile che dicono di essere stati abusati sessualmente dal medico sportivo Robert Anderson. Gli avvocati hanno annunciato l’accordo dopo 15 mesi di trattative su accuse che risalgono agli anni ’60.

Anderson, che è morto nel 2008, ha abusato delle vittime durante gli esami medici di routine. Un’indagine di polizia avviata nel 2018 ha concluso che nessuna accusa poteva essere presentata perché Anderson era morto e nessuno dei suoi presunti crimini rientrava nella prescrizione di sei anni dello stato.

Nel 2020, il presidente dell’Università del Michigan Mark Schlissel ha chiesto scusa a nome dell’università a chiunque sia stato danneggiato dal medico. L’anno scorso, un rapporto indipendente commissionato dall’università ha scoperto che durante la carriera di Anderson, dal 1966 al 2003, il personale ha perso molte occasioni per fermarlo. 

🇨🇭 Le autorità del canton Ticino sostengono la famiglia di India, che rischia il rimpatrio forzato in Etiopia dopo il no definitivo alla domanda di asilo e alla domanda di essere considerata apolide. Il cantone chiede a a Berna (cui spetta la decisione) di concedere un permesso di soggiorno eccezionale dato che i ragazzi della famiglia (Nurhusien di 24 anni e India di 19) sono cresciuti in Svizzera, parlano la lingua, si sono integrati e si sono dati da fare per essere attivi nel limite delle possibilità concesse dalla legge che impedisce comunque loro di lavorare. India e la sua famiglia sono giunti in Ticino dalla fascia di confine tra Etiopia e Eritrea dieci anni fa e da allora attendono che la loro richiesta d’asilo venga accolta. I due paesi africani non li riconoscono come loro cittadini: la famiglia è quindi apolide e senza documenti. Tuttavia, per le autorità svizzere, “sono da considerarsi etiopi e vanno rimpatriati, perché l’Etiopia è valutato un paese sicuro”. In Etiopia è in corso però una guerra nella regione del Tigrai, ma la Segreteria di Stato alla Migrazione (SEM) e il Tribunale amministrativo federale non lo considerano un conflitto esteso.

⚽️ Calcio. Coppa d’Africa. Egitto-Sudan 1-0, Guinea Bissau-Nigeria 0-2.

🎾 Tennis. Agli Open d’Australia fuori l’ultima rappresentante svizzera: Belinda Bencic è stata eliminata in due set dalla Anissimova. 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!