Un mattino…senza Meat Loaf

Pubblicità

Di

#permattinieri🇨🇭 🦠 In Svizzera i contagi sono 37’992 con 22 nuovi decessi causati dal Covid-19 e 138 ricoveri. Una settimana fa i casi erano 32’150. I pazienti Covid sono 1’776 di cui 240 in terapie intensive, dato in calo. Questi ultimi occupano attualmente il 27,50% dei posti disponibili, le terapie intensive hanno un tasso d’occupazione del 78,20%. L’Ufficio della Salute Pubblica raccomanda la dose di richiamo per i giovani dai 12 anni.

🇺🇸 🇷🇺 A Ginevra colloqui definiti “franchi” tra Russia e Stati Uniti, nessun progresso evidente, ma almeno c’è un canale di dialogo aperto. Sergei Lavrov ha ripetuto le smentite sulla presenza di truppe vicino ai confini dell’Ucraina con l’intenzione di invaderla. Antony Blinken ha detto che l’America risponderà severamente a qualsiasi invasione. Dichiarazioni in linea con quanto già sentito nelle scorse settimane. Washington dovrebbe mettere per iscritto la propria posizione la prossima settimana, poi si terranno ulteriori discussioni. Il presidente della Confederazione Ignazio Cassis ha incontrato i due ministri degli esteri. Ha detto che l’incontro lascia una “sensazione positiva”, se non altro perché Washington e Mosca hanno concordato di darsi più tempo per portare avanti il dialogo. Cassis ha detto che “sarebbe disastroso per l’Europa e per il mondo se una nuova crisi prendesse il sopravvento”.

🇨🇭 Berna. La ministra dell’energia Sommaruga ha convocato i rappresentanti del settore energetico per discutere le tensioni sul mercato, che potrebbero portare a una crisi di approvvigionamento, oltre ad aver già causato un aumento dei prezzi. Simonetta Sommaruga vuole applicare una misura prevista per rafforzare la sicurezza dell’approvvigionamento: la riserva idroelettrica, che deve essere introdotta dal governo per decreto prima che il parlamento decida. Si tratta di costituire una riserva obbligatoria supplementare di acqua che, secondo Sommaruga, permetterebbe alla Svizzera di affrontare l’emergenza in tempi brevi. Sul tema è anche emersa la volontà della nuova dirigenza del Partito Liberale di rilanciare il tema della costruzione di centrali nucleari di nuova generazione, tema sul quale il partito deciderà al prossimo congresso dei delegati, come confermato dai dirigenti liberali radicali al Tages Anzeiger.

🇾🇪 L’ONU ha condannato un attacco aereo su un centro di detenzione nello Yemen che ha provocato la morte di più di 70 persone. La struttura a Saada, una roccaforte del movimento ribelle Houthi nel nord-ovest dello Yemen, è stata colpita venerdì. 

Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha detto in una dichiarazione che “l’escalation deve finire”. 

In una dichiarazione di sabato, la coalizione a guida saudita che combatte i ribelli Houthi nel paese ha però negato di aver effettuato l’attacco aereo.  La coalizione ha anche detto che il sito non era su una lista di obiettivi da evitare concordata con le Nazioni Unite e non era stato segnalato dalla Croce Rossa. Le forze della coalizione a guida saudita combattono i ribelli Houthi dal 2015. Decine di migliaia di civili, tra cui più di 10.000 bambini, sono stati uccisi o feriti in questa guerra. Milioni di persone sono state sfollate e gran parte della popolazione è sull’orlo della carestia in una delle maggiori crisi umanitarie del pianeta. 

🇭🇹 Haiti. Manifestazioni di piazza contro le bande criminali che spadroneggiano nel paese, operando rapimenti a scopo di estorsione. Ultimo in ordine di tempo quello della dottoressa cubana Daymara Helen Perez Alabedra, sequestrata il 13 gennaio scorso a Martissant mentre, in auto, si recava nella capitale. I media haitiani segnalano che i manifestanti hanno bloccato la statale n.2 con barricate e pneumatici incendiati, per convincere i rapitori a non persistere nel loro proposito. Secondo il quotidiano The Haitian Times i rapitori chiedono per la liberazione di Perez Alabreda un riscatto di 100’000 dollari. Dopo il rapimento, un gruppo di 78 medici e infermieri cubani ha deciso di abbandonare Haiti e tornare all’Avana.

🎶 È morto probabilmente di covid a 74 anni Meat Loaf, uno dei musicisti rock più famosi e longevi. Una vita spericolata quella di Meat Loaf, che ha conosciuto successi enormi (“Bat out of hell” è uno dei dischi più venduti in assoluto e periodi bui, legati al consumo di alcol e droga e ai problemi di salute. Il suo nome era Marvin Lee Aday ed è nato a Dallas in Texas. In un’intervista ha raccontato come ha ottenuto il suo soprannome, che si può tradurre in «polpettone»: «Mio padre mi chiamava ‹Meat› (carne in inglese) perché ero così rosso quando ero un bambino. Poi a un certo punto al liceo sono stato chiamato Meat Loaf dalla mia squadra di calcio». Ha recitato anche in film di successo come il musical Hair o The Rocky Horror Picture Show. 

⛷ Il norvegese Kilde ha vinto la prima discesa libera sulla Streif di Kitzbühl (la seconda si corre domenica) davanti al francese Clarey e all’altro francese Giezendammer. Miglior svizzero Odermatt, quinto.

🏒 Hockey. L’Ambrì batte il Langnau per 4-0 e torna in lotta per un posto nei così detti pre-playoff, ovvero le sfide tra le squadre classificate tra il settimo e il decimo posto per accedere ai playoff a 8. Gli altri risultati: Berna-Friborgo 0-3, Ajoie-Zugo 3-6, Davos-Losanna 3-4, Bienne-Zurigo 2-3, Rapperswil-Ginevra 2-1.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!