La sottile linea rossa della democrazia

La democrazia è un esercizio di equilibrismo. Affinché funzione è necessario considerare molti interessi, spesso divergenti, che possono essere economici, politici e sociali. Tale equilibrio è garantito dal voto, che non permette a chi gestisce il potere di “deragliare” troppo da quello che possiamo definire “interesse comune”.