Una mattino… senza Monica Vitti ed Endo Anaconda

Pubblicità

Di

#permattinieri🇨🇭🦠Aboliti da subito l’obbligo di telelavoro e le quarantene per chi è stato a contatto con infetti da Covid. Per gli altri allentamenti il consiglio federale propone due varianti. L’obbligo del telelavoro viene trasformato in raccomandazione, ma resta l’obbligo della mascherina sul posto di lavoro. Chi risulta positivo al test per il SARS-CoV-2 ed è quindi portatore di un’alta carica virale deve continuare a mettersi in isolamento per evitare di contagiare altre persone. Queste misure entrano in vigore subito. Sulle altre aperture c’è una consultazione con i cantoni e le associazioni interessate. La prima proposta  riguarda la revoca in blocco dell’ordinanza COVID-19 già il 17 febbraio. “Una riapertura totale comporta però rischi epidemiologici, poiché potrebbe accelerare nuovamente la circolazione del virus. Questa opzione entra in linea di conto soltanto se è stato superato il picco dell’ondata epidemica” ha spiegato il Consiglio federale. 

Se invece il 16 febbraio la situazione epidemiologica fosse ancora  incerta, il Consiglio federale intende procedere per gradi.

In una prima fase, vengono proposti dal 17 febbraio: la revoca dell’obbligo del certificato nei ristoranti, alle manifestazioni, nelle strutture culturali e per il tempo libero; nei ristoranti continuerà l’obbligo di consumare stando seduti, la revoca delle limitazioni per gli incontri privati; la revoca dell’obbligo di autorizzazione per le grandi manifestazioni all’aperto. Nella seconda fase verrebbero tolti gli altri obblighi ( l’obbligo della mascherina, la regola “2G” e l’obbligo di autorizzazione per le grandi manifestazioni al chiuso).

In Ticino il il Consiglio di Stato ha deciso di togliere l’obbligo di indossare la mascherina alle elementari. L’obbiettivo era evitare le quarantene di classe, dunque con la fine dell’obbligo delle quarantene cade il senso della misura. 

Le reazioni: positive da parte di tutti i partiti, tranne l’UDC che vorrebbe riaperture immediate. Il mondo economico è soddisfatto, ma critica il mantenimento del green pass. Nel mondo sanitario si teme l’ipotesi di apertura totale dal 17 febbraio.

🇨🇭 🦠 Le cifre: tornano a salire i contagi. L’Ufficio Federale della Salute Pubblica ne ha registrati 41’175 nelle ultime 24 ore ( ieri erano 32’741), oltre a 23 morti (uno in meno di ieri) e 218 ricoveri (167 ieri). Su base settimanale solo i nuovi casi sono diminuiti, mentre le ospedalizzazioni e i decessi sono in crescita.

🇮🇹 🦠 Italia. Il Consiglio dei ministri vara un nuovo decreto sulle norme anti-Covid, incentrato sulla durata del Green Pass, sulle regole da seguire in zona rossa e sulla scuola in presenza.

La durante del certificato sanitario sarà illimitata per chi ha ricevuto la dose di richiamo del vaccino e per chi si è contagiato dopo aver ricevuto le prime due dosi. Per quanto riguarda le zone rosse, per chi ha ricevuto il cosiddetto “booster” non scatterà il lockdown. Per chi ha completato il ciclo di vaccinazione non dovrebbero più esserci distinzione tra i colori delle regioni. Gli studenti vaccinati, a partire dalle scuole elementari, non faranno più didattica a distanza (DAD), che resterà per i non vaccinati. Per la scuola primaria, la DAD scatterà a partire da cinque casi positivi in classe, per la secondaria se si superano i due casi.

Mario Draghi ha affermato che “i provvedimenti di oggi vanno nella direzione di una maggiore riapertura del paese”. I ministri della Lega non hanno votato le misure, contestano la discriminazione tra bambini vaccinati e non vaccinati.

🇺🇦 Crisi ucraina. Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden sta per inviare truppe supplementari in Europa di fronte ai continui timori di un’invasione russa dell’Ucraina, dice il Pentagono. Circa 2.000 soldati saranno inviati da Fort Bragg, North Carolina, in Polonia e Germania, e altri 1.000 che sono già in Germania andranno in Romania. Le truppe statunitensi schierate non combatteranno in Ucraina, ma assicureranno la difesa degli alleati degli Stati Uniti. Il loro dispiegamento si aggiunge agli 8.500 soldati che il Pentagono ha messo in allerta il mese scorso. “E’ importante inviare un segnale forte a Putin”, ha detto ai giornalisti il portavoce del Pentagono John Kirby. Mosca nega di pianificare l’invasione, ma ha schierato più di 100.000 soldati vicino ai confini dell’Ucraina. La Russia ha definito il dispiegamento degli Stati Uniti “distruttivo”.  Le tensioni arrivano otto anni dopo che la Russia ha annesso la penisola meridionale di Crimea in Ucraina e ha sostenuto una sanguinosa ribellione nella regione orientale del Donbas. Mosca accusa il governo ucraino di non aver applicato l’accordo di Minsk, un accordo internazionale per riportare la pace nella parte orientale, dove i ribelli sostenuti dalla Russia controllano vaste zone del territorio e almeno 14.000 persone sono state uccise dal 2014.

🇪🇺 La Commissione a europea ha dato via libera al discusso provvedimento che definisce gas e nucleare fonti energetiche utili alla transizione ecologica dell’Unione Europea, che possono avere, a determinate condizioni, l’etichetta per gli investimenti cosiddetti verdi. Il provvedimento è stato varato con modifiche marginali rispetto alla bozza del 31 dicembre scorso e ora dovrà essere esaminato da Consiglio e Parlamento, dove il dibattito si annuncia acceso. “Dobbiamo accelerare nell’eliminazione graduale delle fonti energetiche più nocive, passare ad un mix energetico basato principalmente sulle rinnovabili”, dice il documento. Le condizioni per accreditare le centrali nucleari prevedono l’adozione delle migliori tecnologie disponibili e piani per i depositi di rifiuti. Più stringenti i criteri per il gas. Le nuove centrali potranno avere l’etichetta verde UE solo se costruite entro il 2030

 🇦🇷 Argentina. Una partita di cocaina adulterata ha provocato la morte di almeno 16 persone e il ricovero in ospedale di una cinquantina. Gli inquirenti credono che la droga sia stata corretta con qualche tipo di veleno o “tagliata” con un’altra sostanza.

Il ministro della sicurezza regionale ha invitato tutti i consumatori che hanno comprato cocaina nelle ultime 24 ore a buttarla via.

I rapporti suggeriscono che la droga è stata comprata nella stessa baraccopoli, e sono stati effettuati nove arresti. Un rapporto del 2019 sul consumo di droga nelle Americhe ha elencato l’Argentina come il paese con il terzo più alto tasso di consumo di cocaina per persona dopo gli Stati Uniti e l’Uruguay.

🇨🇩 Circa 60 persone che vivono in un campo per i senzatetto sono state uccise in un brutale attacco notturno nel nord-est della Repubblica Democratica del Congo. Intorno alle due di notte ora locale, uomini armati di pistole e machete hanno fatto irruzione a Plaine Savo, campo istituito per coloro che sono stati costretti a fuggire dalle loro case nella provincia di Ituri a causa del conflitto interetnico. Il capo locale ha detto che la maggior parte delle vittime erano donne e bambini. Molti di loro avevano la gola tagliata. Altre 40 persone sono state ferite, secondo il Norwegian Refugee Council (NRC), che fornisce aiuti al campo. L’NRC afferma che c’è stata una forte escalation di attacchi deliberati e mirati da parte di gruppi armati contro gli sfollati in Ituri.

Da novembre, quasi 70 persone sono state uccise in incursioni in altri cinque campi, dice. Si stima che 1,7 milioni di persone siano state costrette a fuggire dalle loro case nell’Ituri da quando la violenza ha iniziato a intensificarsi alcuni anni fa.

🎬 È morta Monica Vitti (90), una delle grandi attrici italiane del novecento. Da vent’anni era scomparsa dalla vita pubblica, perché colpita da una malattia degenerativa. Il suo nome era Maria Luisa Ceciarelli e ha frequentato l’Accademia di Arte Drammatica. Esordì in teatro (mai abbandonato), poi venne il cinema. La sua bravura e popolarità esplosero con i film di Antonioni da L’avventura a Deserto rosso. Fu poi protagonista della commedia all’italiana con ruoli in La ragazza con la pistola, Ti ho sposato per allegria, Teresa la ladra, Polvere di stelle e moltissimi altri. In tutto ha interpretato 53 pellicole. Monica Vitti ha ottenuto il Leone d’Oro alla carriera alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1995. Negli anni ’90, un’autobiografia intitolata “Un letto è come una rosa” è diventata un best-seller. “Il suo successo è la cosa più bella che mi sia capitata, mille volte meglio che vincere un Oscar”, disse all’epoca Monica Vitti.

🎶 🇨🇭È morto a 66 anni per un tumore ai polmoni Endo Anaconda, cantante e fondatore del gruppo bernese degli Stiller Haas. Il suo vero nome era Flückiger. Nel 2017 ha ricevuto il premio nazionale della musica. 

⚽️ Calcio. Il Senegal è la prima finalista della Coppa d’Africa, ha battuto 3-1 il Burkina Faso.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!