L’iniziativa “Stop-F-35” continua, anche col conflitto in Ucraina

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇺🇦 🇷🇺 Invasione russa in Ucraina: prevale il pessimismo. L’incontro di Brest tra russi e ucraini ha partorito solo un accordo sui corridoi umanitari per evacuare i civili dalle città sotto assedio, sulla cui applicazione non si hanno dettagli. Segno che la Russia continuerà la pesante offensiva. Putin ha detto senza mezzi termini in una telefonata con il presidente francese Macron che continuerà la guerra fino al raggiungimento degli obbiettivi, ovvero la conquista dell’Ucraina, che ha definito un covo di nazisti. Poco più tardi, parlando al suo consiglio di sicurezza, in un discorso trasmesso in tv, Putin ha confermato di non avere intenzione di «fermarsi»: «Non ritornerò mai indietro rispetto alla mia dichiarazione che Russia e Ucraina sono un unico popolo. Siamo in guerra contro i neonazisti, distruggeremo l’anti Russia creata dall’Occidente. Nessuno può minacciarci, nemmeno con le armi nucleari».

Poco prima che Putin parlasse, il presidente ucraino Volodymyr Zelensky si è rivolto direttamente al leader russo: « Vieni e parliamone», ha detto, «è necessario per fermare la guerra». «Cosa vuoi da noi? Vai via dalla nostra terra. E se non vuoi andartene, siediti con me al tavolo delle trattative. Sono disponibile. E non a 30 metri, come con Macron, Scholz. »

C’è stato un allarme internazionale per un bombardamento e un incendio alla  centrale nucleare di Zaporizhzhia, la più grande d’Europa. L’incendio e stato spento e l’Agenzia Internazionale per l’energia atomica afferma che non si registra aumento di radioattività nella zona. 

Le notizie arrivate dalla sede dei negoziati — dove, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa Ria Novosti, la delegazione ucraina avrebbe detto di aver raggiunto solo un accordo per «continuare i negoziati» e «un’intesa su corridoi umanitari per l’evacuazione dei cittadini, la consegna di cibo e medicine» — hanno confermato che un cessate il fuoco è fuori discussione.

La Russia continua a martellare la città portuale di Mariupol, al sud del paese. È una città di 400.000 abitanti, obiettivo strategico chiave per la Russia, perché la sua cattura permetterebbe ai ribelli sostenuti dalla Russia nell’Ucraina orientale di unire le forze con le truppe in Crimea, la penisola meridionale annessa dalla Russia nel 2014.

Il ministero della difesa russo ha esortato giovedì i civili a evacuare la città attraverso un corridoio umanitario, ma i residenti hanno detto che non c’è stata alcuna interruzione nel bombardamento per consentire alle persone di muoversi. 

“Mariupol è ancora ucraina in questo momento, controlliamo ancora all’interno del perimetro, ma ci sono combattimenti nelle strade della periferia”, ha detto il sindaco. 


🇺🇦 🇪🇺 I ministri dell’Interno dell’Unione europea, nel Consiglio giustizia e affari interni a Bruxelles, hanno raggiunto un accordo e l’Ue accorderà una protezione temporanea a coloro che fuggono dalla guerra in Ucraina.  Le regole del Trattato Dublino , in uso per la richiesta di asilo, presentano tecnicismi e difficoltà, come ad esempio il fatto che qualsiasi domanda debba essere esaminata da un solo Stato membro, quello individuato come competente.

La protezione temporanea è stata prevista da una direttiva del 2001, pensata per la guerra nell’ex Jugoslavia, ma finora non è mai stata applicata. Lo strumento prevede un permesso temporaneo di un anno rinnovabile, la libertà di movimento all’interno dell’Ue, l’ assistenza sanitaria e il diritto all’istruzione per i minori. Di fronte alla decisione (che dovrà essere approvata dai due terzi dei capi di governo), anche la Svizzera farà la sua parte. Lo ha dichiarato la consigliera federale Karin Keller-Sutter, prima della riunione di ministri degli interni a Bruxelles.

La Svizzera si allineerebbe attraverso il ricorso al permesso “S”, per persone bisognose di protezione.

“Chiederò in governo la sua attivazione” ha detto Keller-Sutter. 

Attualmente, gli ucraini con passaporti biometrici possono entrare nell’area Schengen e quindi in Svizzera senza un visto, ma soltanto per 90 giorni.

🇨🇭 Il Consiglio nazionale ha respinto l’Iniziativa per i ghiacciai e ha approvato  il controprogetto diretto. L’iniziativa chiede che a partire dal 2050 la Svizzera non emetta più gas serra di quanto i serbatoi naturali e tecnici di CO2 ne possano assorbire. Entro tale data vanno poi vietati i combustibili fossili. Sarebbero ammesse eccezioni per applicazioni tecnicamente non sostituibili, a condizione che le emissioni vengano compensate nella Confederazione. Anche il controprogetto chiede una compensazione delle emissioni entro il 2050, ma il consumo di combustibili e carburanti fossili non sarà vietato. Dovrà essere ridotto “nella misura massima tecnicamente possibile, economicamente sostenibile e compatibile con la sicurezza del Paese”.

🇨🇭 🦠 In Svizzera, nelle ultime 24 ore si sono registrati 23’023 nuovi casi di coronavirus, con una crescita rispetto a quelli di ieri (16’734). Sono stati segnalati 8 nuovi morti (17 ieri) e 132 persone sono state ricoverate in ospedale (109 ieri).  Attualmente 635 persone si trovano in terapia intensiva. I pazienti Covid occupano il 16,20% dei posti disponibili in terapia intensiva, con un tasso d’occupazione del 74,40%. Il tasso di riproduzione, che ha un ritardo di una decina di giorni sugli altri dati, si attesta a 0,93. La variante Omicron rappresenta il 99,7% dei casi

🇨🇭 I promotori dell’iniziativa che chiede di vietare l’acquisto di jet da combattimento F-35 non pensano di ritirarla, nonostante il recente appello della consigliera federale Viola Amherd. “Il previsto armamento della Svizzera con 36 caccia F-35 costerà miliardi ma non porterà alcuna sicurezza supplementare per la popolazione”, scrive l’alleanza “Stop-F-35”, formata dal Gruppo per una Svizzera senza esercito (GSsE), dal Partito Socialista e dai Verdi. Voler ottenere capitale politico dalla guerra in Ucraina è “egoista e vergognoso”, scrivono i promotori dell’iniziativa.

🇫🇷 Francia. Emmanuel Macron ha annunciato la sua candidatura ad un secondo mandato all’Eliseo con una “Lettera ai francesi » pubblicata sui portali di varie testate. Il presidente chiede ai connazionali la fiducia per “una risposta unica, francese ed europea, alle sfide del secolo”. “Sono candidato”, scrive inoltre il capo dell’Eliseo, “per difendere i nostri valori minacciati dagli sconvolgimenti del mondo”. Macron è l’ultimo dei leader nazionali a candidarsi per le presidenziali che saranno il 10 aprile con ballottaggio previsto il 24 aprile. 

🇺🇸 Il  presidente americano Joe Biden ha firmato un disegno di legge che pone fine all’arbitrato forzato nei casi di aggressione sessuale e molestie sul posto di lavoro, consentendo alle vittime di intentare causa in tribunale contro gli autori. Il presidente ha affermato che la segretezza dell’arbitrato avvantaggia le aziende, non le vittime. La nuova legge annullerà gli accordi tra dipendenti e datori di lavoro in cui i dipendenti rinunciano ai loro diritti di citare in giudizio in caso di aggressione o molestia sessuale e sono tenuti a risolvere le controversie mediante arbitrato. La vice-presidente Kamala Harris ha detto che la nuova legge renderà i luoghi di lavoro americani più giusti. «L’arbitrato forzato mette a tacere i sopravvissuti ad aggressioni sessuali e molestie — ha affermato Kamala Harris — Protegge i predatori invece di ritenerli responsabili e offre alle aziende un potente strumento per nascondere abusi e cattiva condotta». Circa 60 milioni di americani sono soggetti a clausole arbitrali e molti di loro non lo sanno perché le disposizioni sono sepolte tra le clausole scritte in caratteri minuscoli dei loro contratti di lavoro.

🇺🇸 USA. L’agente Brett Hankinson, che ha sparato 10 colpi durante una perquisizione nella casa di Brianna Taylor e ha ucciso la donna, è stato scagionato da tutte e tre le accuse di condotta irresponsabile. I fatti sono avvenuto in Kentucky nel 2020. I poliziotti sono entrati nell’appartamento senza annunciarsi (comportamento allora lecito, poi proibito) e, di fronte al colpo sparato dal fidanzata della Taylor, hanno reagito, uccidendo la donna afroamericana. La morte della signora Taylor ha scatenato manifestazioni contro la discriminazione razziale in tutta l’America. L’agente Hankinson è stato licenziato quattro mesi dopo l’episodio. Nel 2020, la famiglia Taylor ha fatto causa alla polizia di Louisville e ha raggiunto un accordo da 12 milioni di dollari.

🇨🇳 Cina. Cerimonia d’apertura per le Paralimpiadi. All’ultimo momento gli atleti russi e bielorussi sono stati esclusi, dopo le proteste di alcune delegazioni (tra cui la Svizzera) per la non applicazione di sanzioni prese da tutto il mondo dello sport.

⚽️ 🏒 Calcio. Campionato svizzero. Il Lugano vince a Zurigo contro il Grasshoppers per 2-1. In classifica si avvicina a due punti dal terzo posto del Basilea, fermato sul 2-2 dal San Gallo. Hockey su ghiaccio. Pesante sconfitta del Lugano a Losanna, un 8-4 che riduce ai minimi termini le possibilità di accedere direttamente ai playoff.  

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!