Mariupol, scade l’ultimatum dei russi

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇷🇺 🇺🇦 Invasione russa in Ucraina. 

La battaglia per Mariupol è probabilmente alla fase finale. L’esercito russo parla di conquista, gli ucraini smentiscono, ma il presidente Zelensky ha riconosciuto che le forze ucraine hanno il controllo solo di una piccola parte di Mariupol, dicendo che il suo governo è in contatto quotidiano con i difensori. La Russia ha offerto ai soldati ucraini di Maripuol la possibilità di arrendersi in una finestra tra le cinque e le dieci di questa mattina. In cambio ha garantito il rispetto delle convenzioni di Ginevra sui prigionieri di guerra. L’ultimatum è scattato senza che gli ucraini gli abbiamo per ora dato seguito.  In precedenza il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha detto che eliminare i combattenti ucraini a Mariupol avrebbe messo fine a ogni ipotesi di colloqui con la Russia.

Secondo alcuni rapporti diffusi da autorità ucraine Mosca sta progettando di bloccare l’accesso a Mariupol da lunedì, impedendo ulteriori evacuazioni umanitarie.

La televisione russa ha mostrato immagini dei marinai dell’equipaggio della nave da guerra Moskva, affondata nei giorni scorsi. Le immagini si riferiscono a una parata a Sebastopoli.

Secondo la Russia si è trattato di un incidente, gli ucraini sostengono di averla colpita con missili.

Mosca ha vietato al premier britannico Boris Johnson e ad altri ministri di entrare in Russia per la posizione “ostile” della Gran Bretagna sulla guerra.

L’ONU ha registrato l’uccisione di più di 1.900 civili dall’inizio dell’invasione russa dell’Ucraina, ma ha avvertito che “le cifre reali sono molto più alte”. Dei 1.982 civili uccisi tra il 24 febbraio e il 14 aprile, 162 erano bambini, ha detto l’Ufficio dell’Alto Commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani (OHCHR).

Altri 2.651 civili sono stati feriti, 256 dei quali bambini.

🇬🇧 Gran Bretagna. Il piano del governo di inviare alcuni richiedenti l’ asilo dal Regno Unito al Ruanda è “il contrario della natura di Dio”, sostiene l’arcivescovo di Canterbury, la più alta autorità della chiesa anglicana. Nel suo sermone di Pasqua, Justin Welby afferma che la resurrezione di Cristo non è un momento per “subappaltare le nostre responsabilità”. Il governo dice che il cambiamento è necessario per proteggere i migranti dai trafficanti di persone. Welby ritiene che “delegare le nostre responsabilità, anche a un paese che cerca di fare bene come il Ruanda, è l’opposto della natura di Dio che si è preso la responsabilità dei nostri fallimenti”.

🇹🇳 Tunisia. Una petroliera che trasportava 750 tonnellate di carburante, bloccata al largo della Tunisia a causa delle condizioni del mare, è affondata. L’equipaggio ha abbandonato la nave. Ora si teme un disastro ambientale.  A causa delle cattive condizioni del mare, la petroliera Xelo, battente bandiera della Guinea Equatoriale, proveniente dall’Egitto e diretta a Malta, aveva chiesto di poter entrare nelle acque territoriali tunisine.

L’equipaggio si è inizialmente rivolto alle autorità tunisine per ottenere il permesso di sbarcare. Ma l’acqua del mare ha allagato la sala macchine della nave fino a un’altezza di due metri e quindi l’intero equipaggio ha dovuto sgomberare. Dal profilo ambientale la ministra tunisina Leila Chikhaoui, in un’intervista alla televisione nazionale, ha parlato di “situazione attualmente sotto controllo”.

🇿🇦 🇵🇭 Sudafrica e Filippine. Continuano le operazioni di salvataggio in Sudafrica nel tentativo di salvare le vite di decine di persone che mancano all’appello dopo le inondazioni nella provincia di KwaZulu-Natal. Con altre piogge in arrivo, le squadre di emergenza affrontano ulteriori pericoli nella ricerca di sopravvissuti. Sono circa 40.000 le persone colpite dalle inondazioni, 13.500 proprietà sono state danneggiate, lasciando molti senza tetto senza riparo, cibo o acqua. Quasi 400 persone sono morte e si teme che il numero possa aumentare.

Almeno 167 persone sono morte in frane e inondazioni dopo che la tempesta tropicale Megi ha devastato le Filippine domenica scorsa. Altre 110 persone sono disperse e 1,9 milioni di persone  sono state toccate dal maltempo, afferma l’agenzia nazionale per i disastri.

⚽️ Calcio. Campionato svizzero. Zurigo-Young Boys 2-1, Servette-Grasshopper 0-1. Campionato italiano. Cagliari-Sassuolo 1-0, Sampdoria-Salernitana 1-2, Udinese-Empoli 4-1, Fiorentina-Venezia 1-0, Juventus-Bologna 1-1, Lazio-Torino 1-1.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!