Un mattino… senza Tiziana

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇷🇺 🇺🇦 Invasione russa in Ucraina. Gli Stati Uniti e l’Unione Europea sono pronti a imporre ulteriori sanzioni alla Russia dopo le accuse di crimini di guerra nella città ucraina di Bucha. Washington starebbe prendendo in considerazione misure contro le due figlie di Putin e la più grande banca russa.

Gli Stati Uniti annunciano anche che aumenteranno gli aiuti militari, inviando 100 milioni di dollari in sistemi missilistici anticarro Javelin all’Ucraina. 

La Commissione europea ha proposto una nuova serie di sanzioni contro la Russia, compreso il divieto di importazione del carbone.

A Bruxelles, la presidente della Commissione europee Ursula von der Leyen – che visiterà Kiev questa settimana – ha accusato la Russia di condurre una guerra spietata contro il popolo ucraino. Il divieto di importare carbone russo – che si sostiene costerebbe a Mosca quattro miliardi di euro all’anno su cento di commercio – è  la misura più forte nell’ultima serie di sanzioni proposte dall’UE. Non c’è invece ancora un accordo sul divieto di importazione di petrolio e gas russo. 

Il presidente ucraino Zelensky ha esortato le Nazioni Unite ad agire “immediatamente” di fronte ai “crimini di guerra” commessi dalla Russia in Ucraina. Durante una riunione del Consiglio di sicurezza il presidente ucraino ha parlato dei fatti di Bucha, la cittadina a nord ovest di Kiev dove sono stati trovati i corpi di centinaia di civili, apparentemente uccisi in maniera deliberata, con ferite di arma da fuoco, colpiti a distanza ravvicinata e in alcuni casi con le mani legate dietro la schiena.

La Russia continua a negare di aver compiuto crimini di guerra, l’ambasciatore di Mosca all’ONU ha replicato a Zelensky affermando che Mosca non sta prendendo di mira i civili, “ed è per questo che non stiamo avanzando come previsto”, ha dichiarato. Durante il discorso è incappato in un lapsus freudiano, immediatamente rilevato dai social media.  “I cadaveri a Bucha che non esistevano prima che le truppe russe arrivassero”, ha detto, per poi correggersi in “Scusate, partissero, scusate – prima che se ne andassero.”

Nei villaggi attorno a Kiev stanno emergendo segni di torture sui civili e i dirigenti del governo Zelensky sostengono che atrocità terribili sono state individuate nella cittadina di Borodyanka, una ventina di chilometri a nordest di Bucha e una cinquantina dalla capitale. «Gran parte degli edifici sono stati distrutti, stimiamo vi siano ancora 200 morti sotto le macerie, nelle cantine e nei giardini. La nostra area è stata la prima ad essere occupata dalle truppe russe il 24 febbraio mentre marciavano su Kiev ed è stata liberata solo domenica scorsa”

🌏 La Croce Rossa Internazionale dice che una grave carestia in Africa sta passando inosservata mentre il mondo si concentra sull’Ucraina. Afferma che più di un quarto delle persone in tutto il continente sta soffrendo una  indizi e di fame allarmante.

L’Africa occidentale sta affrontando la peggiore crisi alimentare in un decennio. Il numero di persone che hanno bisogno di assistenza di emergenza è quadruplicato negli ultimi sette anni.

La violenza islamista e il cambiamento climatico nel Sahel hanno portato alla brutale riduzione dei raccolti. La guerra in Ucraina sta peggiorando le cose, dato che molti paesi africani importano più del 50% del loro grano dalla Russia e dall’Ucraina.

🇨🇭 🦠 Sono 21’389 i nuovi casi di positività al coronavirus accertati in Svizzera e nel Liechtenstein da venerdì a martedì.

A partire da aprile i dati sugli sviluppi della pandemia saranno presentati dall’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP) 

a cadenza settimanale.

🇨🇭 🦠 Un rapporto del Controllo federale delle finanze (CDF) rivela che durante la pandemia 530 imprese svizzere hanno versato dividendi ai propri azionisti nonostante il divieto imposto alle società che hanno ottenuto prestiti grazie alla fideiussione solidale. In totale i proprietari di tali aziende hanno incassato 209 milioni di franchi. A fine settembre 2021, 137’856 aziende avevano fatto ricorso alle fideiussioni solidali, per un importo complessivo di 16,942 miliardi di franchi dei quali già 5 restituiti. Le società che hanno elargito un dividendo avevano ottenuto crediti per 158 milioni. In 1’627 casi la Segreteria di Stato dell’economia (SECO) è intervenuta senza formulare accuse, mentre in 24 – per un volume di crediti di 5,2 milioni – è stata presentata una denuncia. In altre 242 occasioni il sospetto non è stato confermato, mentre i restanti 258 dossier rimangono sotto inchiesta.

🇨🇭 Votazione del 15 maggio sulla modifica della legge sui trapianti,  che contempla il passaggio al concetto di consenso presunto: lanciata la campagna degli oppositori. Il comitato, composto da rappresentanti di PS, Verdi liberali, Centro, PLR e UDC, non nega l’importanza della donazione di organi, ma valuta sbagliata la strada scelta. La modifica della legge è sbagliata da un punto di vista etico e giuridico e non vi sono prove che porti a più donazioni di organi, sostengono gli avversari della modifica.

Lo Stato non può decidere per le persone e un silenzio non può essere interpretato come un’approvazione automatica, argomentano i membri del comitato. 

🇨🇭 Partito Socialista, Verdi e sindacati hanno raccolto 60 mila firme contro l’abolizione parziale dell’imposta preventiva, sulla quale dunque si voterà. Il progetto prevede l’abolizione dell’imposta preventiva (35%) sugli interessi delle obbligazioni in Svizzera, ad eccezione di quelli generati da averi di persone fisiche domiciliate nella Confederazione. “L’abolizione dell’imposta preventiva fa parte di una lunga serie di proposte fiscali che favoriscono unilateralmente il capitale. Alla fine, solo i salari, le pensioni e il consumo saranno tassati”, ha sottolineato il co-presidente del PS Cédric Wermuth.

📺 È morta a 78 anni Tiziana Mona, giornalista del Telegiornale poi dirigente della SSR. È stata la prima donna a condurre un Telegiornale in Europa alla fine degli anni sessanta. Ha diretto il settore dell’attualità nazionale al TG e la coordinazione nazionale dei programmi alla SSR. È stato impegnata nel sindacato è in diverse associazioni e commissioni culturali. 

⚽️ Calcio. Champions League. Andata dei quarti di finale. Benfica-Liverpool 1-3, Atletico Madrid-Manchester City 0-1.

⚽️ 🇨🇭 Il calcio svizzero va verso la rivoluzione. Il comitato della Swiss Football League proporrà infatti all’assemblea del 20 maggio di passare a un campionato a 12 squadre e di introdurre i playoff. Dal 2023/2024 la stagione prevederebbe un girone di andata e uno di ritorno (22 partite). Poi ci sarebbero due gruppi (6 migliori e 6 peggiori classificate) che giocherebbero 10 turni. La terza fase porterebbe ai playoff per il titolo (prima contro seconda), per i posti europei (dalla terza alla decima) e per evitare la retrocessione (spareggio tra la penultima di Superleague e la seconda di ChallengeLeague). L’ultima classificata sarebbe direttamente retrocessa.

🎾Tennis. Per la prima volta dall’aprile del 2001 Roger Federer non è più il numero uno della classifica svizzera, pubblicata ogni sei mesi. A causa della prolungata assenza per infortunio Swiss Tennis ha infatti deciso di escludere dalla graduatoria stilata a fine marzo sia il basilese, che la guidava ininterrottamente da 21 anni, sia Stan Wawrinka, con l’intenzione di reintrodurli non appena ricominceranno ad ottenere dei risultati. Nuovo numero uno rossocrociato è dunque Henri Laaksonen, che e il numero 87 del mondo.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!