Cose che succedono in treno

Pubblicità

Di

Sei di corsa, ma sono le 19 e hai davanti 3 ore di viaggio. Così compri al volo un’insalata, una di quelle già pronte che hanno più imballaggio che verdura. Sali sul vagone, sistemi computer e bagagli. Apri la confezione di insalata. Non trovi la forchetta. Non c’è la forchetta. È mesi che non prendi quell’insalata, ma la forchetta c’era. L’hanno tolta per ragioni ecologiche. È una buona cosa, a parte tutto il resto della plastica usa e getta dell’imballaggio e il fatto che ora ti devi mangiare l’insalata con le mani. Uno, due bocconi. Poi alzi lo sguardo. Una passeggera impietosita ti offre una forchetta. Sorridi. Ringrazi. E la prendi.

In auto non succede. In auto non starei scrivendo questo piccolo aneddoto. In auto non avrei mangiato un’insalata. In auto non starei per mettermi a leggere o a lavorare al computer. In auto nessunə si sarebbe alzatə a offrirmi una forchetta. Quel sorriso e quel grazie non sarebbero esistiti.

Seba Marvin

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!