La torta Gioconda

Pubblicità

Di

Un visitatore del Louvre di Parigi ha lanciato una torta alla panna con fragoline di bosco sull’universale dipinto di Leonardo Da Vinci, davanti a decine di persone decisamente attonite e incredule.

Il capolavoro non ha subito fortunatamente danni ,grazie alla protezione del fedele vetro garantista che protegge amorevolmente Monna Lisa, misteriosamente sorridente nel soppesare la stupidità di un certo genere umano, idiota ed egocentrista, convinto di allertare il mondo con inconsueti gesti da demenza seriale. 

Lo sgradevolissimo  episodio è stato ampiamente immortalato da una pletora di telefonini per essere poi condiviso sui social media, con gli immancabili commenti divisivi dove la maggioranza delle sdegnate condanne è stata arginata dalle assolutorie considerazioni dei soliti bastian contrari, totalmente asimmetrici rispetto alla perfezione dei canoni dell’uomo vitruviano. 

Mentre un addetto alla sicurezza – nel frangente un tantino insicuro- era affaccendato a sgomberare l’immortale opera da una spanna di panna all ‘invero freschissima, pare che il visitatore scagliatore di dolciumi, avvicinatosi al quadro su una sedia a rotelle, si ostinasse a reclamare le sue sacrosante ragioni esaltando il suo agguato con una frase in seguito ribadita su Facebook o altro:

 “Artisti, pensate alla Terra! C’è gente che la sta danneggiando, per questo ho compiuto questo gesto, pensate al pianeta”.

L’ammonitore dai buonissimi propositi, dopo aver spiattellato la glassa contro la teca, ha compiuto un’elegante e riequilibrante operazione cospargendo il pavimento della sala con petali di rosa .

Nella attesa di un’ufficiale comunicazione della Direzione del Museo, urge prendere atto degli immani quantitativi di segatura che frullano in troppi cervelli dove albergano velleità di putrescenti messaggi rivolti all’umanità disattenta e demolitiva.

Se una forma di presunta virtuosa contestazione si ritraduce in un paradossale atteggiamento di cretinaggine pratica, tatticamente controproducente e involuta, esigue sono le speranze che le sorti del pianeta possano migliorare.

Messer Leonardo non si distrae dal sonno eterno e il suo fantasma si limita ad appuntare sui quaderni che hanno arricchito il sapere del  mondo un bozzettino riguardante questa minima cronachetta, dove uno scemo cronico potrebbe rendersi utile prestando il suo corpo agli studi di anatomia relativi alle regressioni della materia grigia.   

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!