Statistiche ladre e ballerine

Pubblicità

Di

Secondo la statistica cantonale dei crimini, a Riva San Vitale c’è stato un aumento del 1300 per cento della criminalità. Qualcuno ha proposto ronde armate, altri hanno invocato le leggi speciali, il Mattino della Domenica aveva già pronto un numero speciale che denunciava la pericolosa vicinanza di un qualsiasi centro per richiedenti l’asilo. Per poi scoprire che quasi tutti i reati sono da attribuire a una carrozzeria indagata per truffe e malversazioni. Evidentemente erano molte, ma le statistiche sono sorde ai distinguo. Lo diceva già Trilussa, parlando di polli. 

La relatrice dell’ONU sulla libertà di stampa critica la Svizzera perché la legge sulle banche punisce chi fa nomi di clienti frutto di fuga di dati. La Svizzera risponde piccata che nessun giornalista è stato incriminato per quell’articolo della legge. Soprattutto perché i giornali si astengono dal partecipare alle inchieste del consorzio giornalistico internazionale su scandali bancari. Oppure lo fanno senza pubblicare i nomi. Se non è bavaglio alla stampa, è per lo meno un cerotto sulla bocca. 

Treno affollato, telefonata ad alta voce. Ufficiale dell’esercito spiattella giudizi non proprio positivi su Cassis e Amherd e svela contenuto di telefonate confidenziali su temi militari. Un giornalista ascolta, prende nota e rende pubblico. Il simpatico militare ha certamente male interpretato la storia svizzera, che narra di come un ragazzo scoprì una congiura pro-austriaca e anti-confederata, si salvò giurando di non dire nulla ad anima viva e allora si rivolse a una stufa in un ristorante per avvertire i patrioti lucernesi. Probabilmente l’ufficiale chiacchierone d’ora in poi viaggerà sui vagoni del silenzio. 

Gira in rete il video di un insegnante elementare italiano che invita la classe a recitare un Ave Maria per la salvezza non dell’anima, ma della Salernitana (calcio). Due idee per insegnanti locali: un rosario intero per invocare la bocciatura del decreto Morisoli e sopportare la lettera aperta scandalizzata dei liberi pensatori. Tre Padre Nostro e un Ave Gloria per aiutare la ricerca del nuovo rettore dell’USI.

Storie strappalacrime. Profuga ucraina di 16 anni in coma, le sue condizioni migliorano: inizia a reagire agli stimoli anche ascoltando i Maneskin. Il vero scoop sarebbe stato se fosse capitato con Gigi D’Alessio. 

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!