Auto sulla folla in Germania, quindici feriti e un morto

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇪🇺 Il parlamento europeo approva la proposta della Commissione per lo stop alle vendite di auto nuove a benzina e diesel dal 2035. Il disegno di legge, il cui iter legislativo non è ancora concluso, fa parte del pacchetto climatico denominato “Fit for 55” dell’Unione Europea che mira a ridurre le emissioni del 55% entro il 2030 rispetto ai livelli del 1990, nonché a raggiungere la neutralità climatica entro il 2050. Il provvedimento «zero emissioni» non entrerà automaticamente in vigore, perché una volta approvato definitivamente,  sarà oggetto di una ulteriore fase negoziale a cui parteciperanno anche i governi dei singoli paesi. Approvata anche una clausola per prolungare la deroga alle regole Ue sugli standard di emissione della CO2 di cui beneficiano i produttori di nicchia. La plenaria ha concesso una deroga fino al 2036 per i piccoli produttori di auto (da 1000 a 10mila l’anno) e furgoni (da 1000 a 22mila). Reazioni preoccupate delle aziende automobilistiche che temono la perdita di decine di migliaia di posti di lavoro.

🇷🇺 🇺🇦 Invasione russa dell’Ucraina. Il presidente Volodymyr Zelensky ha dichiarato che i combattimenti per la città di Severodonetsk potrebbero decidere l’esito della guerra nell’est del Paese. “Per molti aspetti, il destino del Donbas si sta decidendo lì”, ha dichiarato mentre nella cintura industriale continuano, pesanti, i combattimenti con le forze russe e separatiste. Serhiy Haidai, governatore della regione di Luhansk (che costituisce il Donbas insieme alla vicina regione di Donetsk), ha dichiarato che le forze speciali ucraine si sono ritirate dopo che la Russia “ha iniziato a colpire l’area con bombardamenti e attacchi aerei”.

Niente di concreto nei negoziati tra Russia e Turchia sulla questione dello sblocco dei porti per il trasporto del grano ucraino. Mosca chiede all’Ucraina di rimuovere le mine piazzate nel Mar Nero per ostacolare i movimenti della flotta russa. Ankara ritiene invece che la ripresa delle esportazioni dovrebbe essere accompagnata da un allentamento delle sanzioni occidentali contro la Russia. Secondo le autorità ucraine, che non erano invitate all’incontro, la promessa russa di non usare i corridoi marittimi per attaccare Odessa non è credibile. Inoltre, ritengono che la Turchia non sia in grado di agire come garante di un tale accordo.

Gli Stati Uniti sono pronti a continuare a fornire all’Ucraina le armi e le attrezzature necessarie per vincere la guerra contro la Russia. Lo ha affermato il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, Jake Sullivan. «Siamo preoccupati per ogni atto di aggressione commesso dai russi, per ogni centimetro di territorio ucraino che hanno occupato, distrutto, bombardato. Ecco perché siamo così impegnati a fornire agli ucraini le armi e gli strumenti necessari in modo che possano resistere all’avanzata delle forze russe dove possono respingerle».

🇩🇪 Germania. Un’insegnante è morta e 14 scolari sono rimasti feriti dopo che un’auto ha investito la folla in una strada centrale della capitale tedesca, Berlino. Il gruppo era in gita scolastica dallo Stato dell’Assia. Un secondo insegnante è rimasto gravemente ferito. La polizia ha dichiarato che il conducente, un uomo di 29 anni, è stato arrestato sulla scena. Il ministro degli Interni di Berlino, Iris Spranger, ha dichiarato che le prove suggeriscono che l’autista è un “malato di mente”. Il conducente ha la doppia cittadinanza tedesca e armena e vive a Berlino. I testimoni hanno raccontato di aver visto una Renault Clio argentata che ha travolto una folla di persone sul marciapiede vicino al viale dello shopping Kurfürstendamm di Berlino, prima di tornare sulla strada e schiantarsi contro la vetrina di un negozio. I motivi del gesto del 29enne armeno-tedesco restano da chiarire.

La portavoce della polizia ha affermato che al momento le indagini si concentrano sulle ipotesi di un gesto intenzionale o di un incidente avvenuto sotto l’influsso di farmaci. Non viene però esclusa una motivazione politica. A bordo dell’auto, che appartiene alla sorella  del 29enne, sono stati trovati dei cartelloni con riferimento alla Turchia, secondo quanto comunicato dalla portavoce.

🇺🇸 USA. La Camera ha votato per impedire la vendita di armi semiautomatiche ai minori di 21 anni e per vietare la vendita di caricatori di grande capacità. Il Congresso ha ascoltato le testimonianze di genitori delle vittime e sopravvissuti alla strage nella scuola di Uvalde in Texas, dove un diciottenne ha ucciso 21 persone, tra cui 19 bambini. La legge è passata con 223 voti favorevoli e 204 contrari, ma non ha quasi nessuna  ha possibilità di essere approvata dal Senato, dove la solida opposizione repubblicana impedisce di raggiungere i 60 voti necessari per proseguire il percorso legislativo. Solo 5 repubblicani hanno votato a favore del provvedimento, mentre due democratici si sono opposti. I negoziati tra i partiti al Senato sono proseguiti tra un piccolo gruppo di repubblicani e democratici su misure più modeste, che potrebbero avere una possibilità di ottenere un sostegno sufficiente. Una bambina di 11 anni sopravvissuta alla sparatoria ha raccontato al Congresso il momento in cui la sua insegnante è stata uccisa. “Le ha detto: “Buonanotte” e le ha sparato in testa”, ha detto Miah Cerillo. “E poi ha sparato ad alcuni miei compagni di classe”. La testimonianza è stata registrata. Miah è stata ferita da frammenti alle spalle e alla testa. Ha finto di essere morta prima di usare il telefono dell’insegnante per chiedere l’intervento della polizia.  “Pensavo che sarebbe tornato nella stanza, così ho preso il sangue di un compagno di classe e me lo sono spalmato addosso”, ha detto. 

🇨🇭 🌏 Quasi 20 anni dopo l’ ingresso nelle Nazioni Unite, la Svizzera dovrebbe entrare nel Consiglio di Sicurezza dell’ONU. Si tratta di un seggio con mandato di due anni. I paesi candidati per cinque posti sono cinque e per ottenere il sì necessitano i due terzi dei voti dei 293 paesi dell’assemblea. Gli altri quattro candidati sono Malta, Giappone, Mozambico ed Ecuador. La votazione è in programma in serata, ora di New York.

🇨🇭 La disoccupazione in Svizzera è sensibilmente diminuita in maggio sia rispetto al mese precedente che all’anno scorso: rispetto ad aprile il numero dei senza lavoro è calato di 6’387 unità, con un tasso che si è attestato al 2,1%, in regressione di 0,2 punti. Su base annua la diminuzione è stata di un punto. In Ticino nel quinto mese dell’anno il tasso si è attestato al 2,3% (-0,1 punti rispetto ad aprile e -0,7 punti in confronto a maggio 2021), nei Grigioni all’1,1% (rispettivamente -0,2 e -0,9 punti).

🇨🇭 Prima giornata del processo a Blatter e Platini, accusati di frode, al Tribunale Penale Federale di Bellinzona. Si è soprattuto discusso di eccezioni. Il tribunale ha respinto tutte le eccezioni sollevate dalla difesa. Oggi ci sarà l’interrogatorio di Blatter, ex-presidente della FIFA, la federazione mondiale di calcio. Ci saranno 11 giorni di udienza. La sentenza verrà pronunciata l’8 luglio. L’accusa si riferisce a un pagamento di due milioni di franchi autorizzato da Blatter a favore di Platini (ex-presidente della UEFA, l’organo di governo del calcio europeo). Gli imputati rischiano cinque anni di carcere. Entrambi sostengono che il pagamento era semplicemente un compenso dovuti per una precedente consulenza di Platini.

🇧🇪 🇨🇩 Il re del Belgio Philippe ha riconosciuto il razzismo perpetrato nella Repubblica Democratica del Congo sotto il dominio coloniale dei suoi antenati. “Questo regime era caratterizzato da relazioni ineguali, ingiustificabili, segnate da paternalismo, discriminazione e razzismo”, ha dichiarato. Re Filippo è in visita per una settimana nella Repubblica Democratica del Congo su invito del Presidente Félix Tshisekedi. Il re ha parlato nella sede del Parlamento della Repubblica Democratica del Congo a Kinshasa. “In occasione del mio primo viaggio in Congo, qui, di fronte al popolo congolese e a coloro che ancora oggi ne soffrono, desidero ribadire il mio più profondo rammarico per queste ferite del passato”, ha detto il monarca 62enne. Il passato coloniale del Belgio nella Repubblica Democratica del Congo è stato uno dei più sanguinosi dell’Africa. Il Belgio ha controllato il vasto Paese dell’Africa centrale, ricco di minerali, dal XIX secolo fino all’indipendenza nel 1960. Si ritiene che più di 10 milioni di africani siano morti durante il dominio coloniale belga a causa di malattie, abusi e mentre lavoravano nelle piantagioni.

⚽️ Calcio. Nations League. Dopo due sconfitte torna in campo la nazionale svizzera, che questa sera a Ginevra affronta il Portogallo, vincitore domenica per 4-0.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!