Il leader dei Proud Boys accusato di cospirazione per i fatti del Campidoglio

Pubblicità

Di

#permattinieri 🇬🇧 Il primo ministro Boris Johnson ha ottenuto l’appoggio della maggioranza dei deputati conservatori in un voto di fiducia, nonostante una significativa rivolta contro la sua leadership. Il premier ha ottenuto il 59% dei voti, il che significa che ora è immune per un anno da una sfida alla guida dei conservatori. In totale, 211 deputati tory hanno votato la fiducia, mentre 148 hanno votato contro. Johnson ha dichiarato che si tratta di un risultato “molto buono”, “convincente” e “un’opportunità per lasciarci alle spalle tutte le cose di cui parlano i media”. La quota di voti a sostegno di Johnson è stata inferiore al 63% ricevuto dall’ex prima ministra Theresa May quando ha vinto un voto di fiducia del partito nel 2018. Il voto è stato indetto dai parlamentari conservatori dopo che almeno il 15% di loro ha scritto una lettera di sfiducia a Sir Graham Brady, presidente del Comitato del partito. Il malcontento tra i parlamentari conservatori è cresciuto dopo la pubblicazione, il mese scorso, di un rapporto molto critico sulle feste all’interno e nei pressi di Downing Street durante il lockdown per la pandemia Covid-19. Il timore di molti conservatori è quello di perdere le elezioni tra due anni con Johnson alla guida.

🇷🇺 🇺🇦 Invasione russa dell’Ucraina. Le forze russe continuano a prendere d’assalto la città di Severodonetsk e hanno lanciato missili contro le città vicine di Slovyansk, Lysychansk e Orikhove. Lo afferma lo Stato Maggiore dell’esercito ucraino. Le truppe russe, precisano le forze di Kiev, hanno sparato contro le unità ucraine che difendevano Severodonetsk con mortai e artiglieria, danneggiando le infrastrutture anche in altre città. Secondo il presidente Zelensky è evidente che le forze ucraine che difendono Severodonetsk «mantengono le proprie posizioni» nonostante gli assalti delle truppe russe, ma i soldati di Mosca sono «più numerosi e più forti». Parlando alla stampa a Kiev, Zelensky ha riferito che la situazione sul fronte orientale è «difficile». Severodonetsk e Lysychansk «sono città morte», ha detto.

Turchia e Russia hanno raggiunto un accordo preliminare per sbloccare le spedizioni di prodotti agricoli ucraini da un porto chiave sul Mar Nero. Lo riferisce l’agenzia Bloomberg, aggiungendo però che Kiev rimane scettica sull’intesa proposta, stando a fonti “note” ai negoziatori. Secondo le fonti, l’attuazione del piano russo-turco sotto gli auspici delle Nazioni Unite potrebbe consentire di rimuovere le mine dalle acque costiere nella regione di Odessa e garantire la spedizione sicura di navi con grano dal Mar Nero al Mar Mediterraneo. 

«Il Cremlino sta usando le scorte di cibo come missile invisibile contro i Paesi in via di sviluppo. Le drammatiche conseguenze della guerra russa si stanno diffondendo in tutto il mondo. E ciò sta facendo salire i prezzi dei generi alimentari, spingendo le persone nella povertà e destabilizzando intere regioni». Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, nel suo intervento al Consiglio di sicurezza dell’Onu.

Il ministro degli Esteri russo, Sergei Lavrov, ha dovuto rinunciare a una visita in Serbia per il divieto di sorvolo imposto da Bulgaria, Macedonia del Nord e Montenegro, che applicano così le sanzioni europee contro Lavrov. Il ministro degli esteri russo ha definito la decisione “inconcepibile”.

La Russia ha iniziato a consegnare a Kiev i corpi dei combattenti ucraini uccisi nelle acciaierie Azovstal. Decine di corpi di combattenti recuperati dalle rovine dell’impianto bombardato sono stati trasferiti nella capitale ucraina dove è in corso il test del dna per identificare i resti dei corpi, ha affermato Maksym Zhorin, comandante militare ed ex leader del battaglione Azov.

🇪🇺 Accordo sulla direttiva europea sul salario minimo. Arriva a poco più di un anno e mezzo dalla proposta della Commissione europea, già approvata dal Parlamento europeo e dal Consiglio in prima lettura. Non si tratta di stabilire un salario minimo in Europa (compito impossibile), ma di far sì che tutti i paesi abbiano una legge che lo prevede. Ci sono sei paesi in Europa che non hanno un salario minimo, tra cui l’Italia. Negli altri paesi si va dai 300 euro della Bulgaria ai 2200 del Lussemburgo. La nuova direttiva europea, che non toccherà la Svizzera, potrebbe essere approvata entro giugno. Gli Stati membri avranno due anni di tempo per adeguarsi. 

🇺🇸 USA. Il leader del gruppo di estrema destra Proud Boys è stato accusato di cospirazione sediziosa per l’attacco al Campidoglio dello scorso anno. Enrique Tarrio era tra i cinque membri del gruppo incriminati per aver tentato di opporsi con la forza al trasferimento dei poteri presidenziali. I sostenitori dell’ex presidente Donald Trump hanno preso d’assalto il Congresso mentre si riuniva per certificare la vittoria di Joe Biden nel gennaio 2021. È la seconda volta che l’accusa di sedizione viene applicata per la rivolta. I leader del gruppo di miliziani di estrema destra Oath Keepers sono stati incriminati per sedizione a gennaio. In totale, più di 860 persone in 48 Stati sono state accusate di crimini legati alla rivolta. La cospirazione sediziosa è un’accusa risalente all’epoca della Guerra Civile che prevede fino a 20 anni di carcere.

⚽️ Calcio. Lo Zurigo ha vinto il titolo svizzero femminile, battendo nella finale dei playoff il Servette dopo i calci di rigore., i tempi regolamentari si erano chiusi sul 2-2. Anche in campo maschile il titolo è stato vinto dallo Zurigo.

Pubblicità

GAS è gratuito, perchè riteniamo fondamentale che il maggior numero di lettori possibile possa avere un’informazione alternativa rispetto alla stampa ufficiale.

Il nostro lavoro, tuttavia, comporta degli investimenti. Abbiamo scelto di non ricorrere alla pubblicità per non “sporcare” il sito con annunci pubblicitari, e mantenere la nostra indipendenza rispetto al mondo imprenditoriale ed economico. Ci sosteniamo solo tramite le adesioni dei nostri soci e le donazioni dei nostri lettori.

Se anche tu vuoi aiutarci ad andare avanti nel nostro lavoro di informazione indipendente e alternativa, puoi contribuire diventando socio di GAS oppure con una donazione libera. Grazie per il tuo supporto.

NO,GRAZIE!