Burqa sì o burqa no?

Mi viene addosso un caldo solo a guardarle. Sarà che la menopausa incombe e le vampate di caldo mi colgono in ogni momento in un continuo valzer di togli la maglia, rimetti la maglia. Sarà che l’arrivo della bella stagione in me suscita da sempre la voglia di libertà, di godere delle carezze calde del sole, ma mi sale la claustrofobia quando vedo donne intabarrate e coperte da capo a piedi.

Read more

Vittorio Sgarbi sindaco!

Vittorio Sgarbi si candida a sindaco di Roma. “Ridaremo a Roma la dignità di Capitale”. Sgarbi, colui che è stato portato fuori di peso dal Parlamento italiano, che ha insultato tutto e tutti, donne e uomini, che ha fatto del termine “capra” il suo mantra. Colui che è stato condannato proprio per aver offeso e diffamato la sindaca di Roma, vuole ridare la dignità alla capitale. All’urbe allora hanno dato più lustro Caligola e Nerone. L’unico modo di dare lustro alla capitale è darlo in pasto ai leoni nel Colosseo, sempre che non rimangano avvelenati.

Read more

Grazie ai bosniaci

È una notizia che sa di buono, di solidarietà pura, pulita, senza secondi fini, di voglia di aiutare per il piacere di farlo. Nel campo di Lipa, in Bosnia, uomini, donne e bambini sono in condizioni estreme, non hanno nulla e muoiono dal freddo, fame, inedia. Esseri umani, profughi di non importa quale paese, abbandonati da tutto e da tutti. Soprattutto dal paese che li “ospita”, la Bosnia. E la comunità bosniaca ticinese ha fatto un appello per aiutare. Domani partiranno 4 camion di materiale, viveri e generi di prima necessità. Grazie ai bosniaci ticinesi, grazie a chi non dimentica.

Read more

Tossici di sushi

Da qualche giorno ci sono movimenti strani a Monteggio: stuoli di ticinesi in fila alla dogana a ritirare la propria dose di sushi. Ma Piero Marchesi, sindaco del paese, sempre attento a risolvere i gravi problemi del suo ridente villaggio interviene con piglio deciso e scrive subito ai media del disagio. I degradati sushomani, disposti a tutto per uno squallido rotolino di riso e pesce, creerebbero gravi problemi anche al traffico nella zona, con conseguenze, a suo dire, nefaste. Marchesi, chiede a gran voce l’intervento di tutte le forze dell’ordine: polizia cantonale, polizia Malcantone Ovest, Guardie di Confine. Gente di Monteggio sei avvertita: il sushi è il demonio, convertitevi subito a polenta e luganiga, pena l’ira del sindaco.

Read more

Schegge impazzite

Le schegge. Impazzite. La tragedia di Grancia provoca schegge che rimbalzano a destra e a manca. La morte di una ragazza e schegge che colpiscono tutti: il ragazzo alla guida, gli altri tre, i giovani presenti ad assistere ad una scena terribile, la famiglia di tutti questi “nostri figli”, perché sì sono figli di tutti noi, poi i poliziotti, i medici, gli infermieri, gli inquirenti.

Read more

La morte si fa bella

È una foto struggente, di una dolcezza infinita, quella dei coniugi Margaret e Derek Firth, 91 anni di età, entrambi ammalati di Covid, che hanno potuto salutarsi per poi morire a tre giorni di distanza l’uno dall’altra.Cosa c’è di bello nella morte? Nulla, o forse no. C’è l’incanto, la fortuna di riuscire a dare l’ultimo sorriso alle persone amate, poterle salutare anche solo con gli occhi. Margaret e Derek hanno potuto farlo, per una volta la morte si è fatta bella.

Read more

Lievitano i premi

La notizia mi ha completamente stordita, sono ridotta a uno stoccafisso: lo sguardo ebete, la bocca aperta ed un rivolo di bava che cola vergognosamente a terra: nel 2022 i premi cassa malati aumenteranno. Com’è possibile?! Mai più avrei pensato. Un aumento?!

Ecco, come al solito ce la pigliamo dove non batte il sole. Solo che stavolta possono giustificare il tutto, fregandosi le mani, con il coronavirus. E all’aumento normale (che c’è sempre) potranno accorpare quello del coronavirus. Il tutto si traduce in una bella salsiccia che vola orizzontalmente dove sapete voi. Buona fortuna a tutti noi!

Read more

Ma quant’è bello Obama

E niente, il carisma è carisma, non c’è niente da fare. E Obama ne ha da vendere. Domenica sera mi sono goduta la sua intervista. Fabio Fazio gongolante e Obama tranquillo, in pace con se stesso, un uomo capace di metterti a tuo agio anche se sei seduta un cactus e farti scordare con un sorriso di avere di fronte una delle (ex) persone più potenti del mondo. Al paragone Trump è come un maialino dell’umido di fronte a una cicogna.

Read more

Una manciata di coriandoli

Io non amo il Carnevale e francamente il divieto di festeggiare il Carnevale è per me uno dei pochi effetti collaterali positivi del Covid. Sabato però un gruppetto di amici ha deciso che la tradizione del corteo di Bellinzona doveva essere mantenuta ed ha sfilato su un unico carro, con poche persone rigorosamente a distanza di sicurezza. Di una tristezza unica, desolante. Ma questi irriducibili fanno tenerezza. Tanta. A loro va tutto il mio sostegno.
Piccoli eroi della festa contro il Golia del Covid. E alla fine si stende il gigante con una manciata di coriandoli.

Read more

Addio al soldato Moore

È stanco Thomas Moore, a 100 anni ne ha tutti i diritti. Ha combattuto la Seconda Guerra Mondiale ed ora in questo 2020 malsano gli è toccato pure affrontare il Covid. Thomas però non si dà per vinto, nella sua vita è abituato a combattere e decide di affrontare anche questo nemico. Lo fa a modo suo compiendo una sua sfida personale: 100 giri nel suo giardino, lui e il suo deambulatore, per raccogliere fondi per il personale sanitario. Racimola ben 33 milioni di sterline, mica pochi. Crede di aver vinto e invece no. Il coronavirus lo ha aspettato e qualche mese dopo ha chiesto il suo tributo.

Read more