Lula è tornato, Bolsonaro trema

“Questo paese è nel caos perché non ha un governo. Il paese si è impoverito, il prodotto interno lordo sta colando a picco, i salari sono scesi, il commercio si è ridotto, la produzione alimentare sta diventando insostenibile. E al presidente di tutto questo non gliene importa nulla.” sono le parole dell’ex presidente brasiliano Luiz Inácio Lula da Silva, noto più semplicemente come Lula, tornato a farsi sentire con una mitragliata di parole. Il suo bersaglio è stato il peggior presidente del Brasile di sempre. Jair Bolsonaro.

Read more

Grandi navi fuori da Venezia

Giovedì 25 marzo Venezia ha spento le sue prime 1600 candeline. La città dei Dogi venne fondata il 25 marzo del 421 con la posa della prima pietra della chiesa di San Giacomo di Rialto. Milleseicento anni di “storia, innovazione, integrazione, accoglienza e bellezza”, ci ha tenuto a ricordare per l’occasione il sindaco della città lagunare. Un anniversario importante che coincide con una decisione importante e attesa da tempo. È infatti di questi giorni il divieto per le grandi navi di transitare per la laguna di Venezia, con tutti i rischi e le conseguenze del caso.

Read more

Uiguri: la Cina boicotta Nike e H&M

Paese che vai, diritti negati che trovi. Se Israele non ha mai visto di buon occhio la causa palestinese, in Turchia a essere perseguitati da sempre sono i curdi, in Myanmar c’è il popolo rohingya, al centro di un vero e proprio genocidio, e poi c’è la Repubblica popolare cinese che ha da anni un contenzioso aperto con gli uiguri, la minoranza etnica turcofona e musulmana che perlopiù vive nella regione autonoma della Xinjiang, insieme ai cinesi Han.

Read more

L’acqua che verrà

Ieri si celebrava la Giornata Mondiale dell’Acqua. Quell’oro blu che, tutti noi nati e cresciuti lì dove ancora basta aprire un rubinetto per farlo sgorgare copioso, troppo spesso diamo per scontato. Questa cosa però non vale per quasi un miliardo e mezzo di persone. Ci sono 450 milioni di bambini che vivono in aree della Terra in cui l’acqua scarseggia. E non c’è rubinetto che tenga. Purtroppo, nel mondo, un bambino su cinque non ha abbastanza acqua per soddisfare i propri bisogni quotidiani. L’Unicef ci dice che questa è la regola in più di ottanta paesi.

Read more

Mururoa: la verità sui test nucleari

All’apparenza Mururoa è ancora un atollo da cartolina, un’isola di origini vulcaniche circondata da un mare turchese e cristallino situata nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico. Come in ogni avventura davvero epica, la si può raggiungere solo dopo giorni e giorni di navigazione in mare aperto. Eppure Mururoa, soprattutto per chi ha buona memoria, non ha nulla del paradiso. Anzi. Il suo nome evoca l’esatto contrario. Dato che dal 1966 al 1996, gli atolli di Mururoa e Fangataufa, entrambi parte della Polinesia francese, furono teatro di ben 193 test nucleari, il primo dei quali ebbe luogo alle 5 e 34 del 2 luglio 1966.

Read more

Non c’è pace per gli aborigeni

Dopo la distruzione con delle cariche di dinamite della grotta Juukan Gorge a Pilbara, una remota regione dell’Australia occidentale, a gennaio di quest’anno nella stessa zona un altro sito sacro per gli aborigeni australiani è stato danneggiato dall’imperizia di chi è lì soltanto per estrarre minerali, fregandosene altamente del fatto che quelle terre non siano terre qualsiasi, ma il testo sacro di un popolo antichissimo.

Read more

Tossicodipendenza da internet e social

Nel rapporto che i più giovani – e in particolare gli adolescenti – hanno con internet e i social, a giocare un ruolo chiave, sono ovviamente gli adulti. È loro la responsabilità di guidare le scelte di chi è in una fase delicata della propria crescita. Se però anche i genitori si fanno prendere la mano è finita. La fame di consenso social, la smania di apparire, di voler avere sempre più “like”, sono desideri che si possono trasformare in vere e proprie patologie.

Read more

Rifiuti: dalla plastica alle mascherine

La battaglia fatta per ridurre i rifiuti e il loro impatto sull’ambiente sembra una battaglia persa. O almeno così è stato nel corso di quest’ultimo anno. Siamo un’altra volta al palo. Se da un lato c’eravamo finalmente affrancati dai sacchetti di plastica vietati un po’ ovunque, a vantaggio di quelli totalmente biodegradabili, d’altro canto oggi abbiamo le mascherine che si sono imposte come la nuova plastica.

Read more

Lo starnuto da surriscaldamento climatico

Un recente studio scientifico condotto negli Stati Uniti è giunto alla conclusione che il surriscaldamento del Pianeta, e i mutamenti del clima già in atto, non avranno solo un impatto sull’ambiente, sulla flora e la fauna del Pianeta, ma anche sulla nostra salute e in particolare sulle allergie stagionali, rendendo ancor più difficile la vita a chi di noi già ne soffre.

Read more