Una distopia orwelliana in salsa carioca

Prodotta in Brasile nel 2016 e distribuita con un (appena sufficiente) doppiaggio inglese, “3%” è ambientata in un futuro familiare, ma assolutamente non cliché. La serie realizzata in Brasile e trasmessa in 190 Paesi grazie alla piattaforma Netflix, è riuscita ad appassionare interi eserciti di fan che ancora si domandano come sia stato possibile, con un budget risicatissimo, creare un’avvincente storia che ricalchi le orme di un romanzo distopico.

Read more

Come diventare adulto vendendo droga

Se avete trovato questa serie per caso, cercando qualcos’altro, avete già commesso il primo errore. Sappiatelo. Anche perché il tema e gli ingredienti di questa serie non possono non rimandarci immediatamente a una delle pietre miliari della narrazione seriale televisiva: “Breaking bad”. Stiamo ovviamente parlando della tedesca “How to sell drugs online (fast)”, cioè traducendo il titolo in italiano: come vendere droga online velocemente. Una serie creata da Philipp Käßbohrer e Matthias Murmann e prodotta, sull’arco di sei episodi da un’ora circa, per Netflix.

Read more

La nuova frontiera di un universo a fumetti

A prima vista potrà sembrare anche l’ennesima serie tivù senza troppe pretese, dato che è incentrata su di un gruppo di supereroi che fanno cose nobili e giuste. Ma, in realtà, non è così. Con “Doom patrol” siamo infatti di fronte a qualcosa di decisamente fuori dall’ordinario. Di fronte a cosa? All’omonimo gruppo di supereroi chiamato appunto “Doom patrol” cioè, tradotto letteralmente, alla pattuglia del destino. O del fato.

Read more

Catapultati nel mondo di una panda rossa

Una serie zeppa di momenti che faranno sorridere, spesso per via della facilità con cui possiamo riconoscerci in essi. Un delizioso piccolo boccone di vita comune servitoci tramite personaggi “pucciosi” e “tenerelli”, rimandandoci allo stesso tempo a tutta una serie di squisiti e genuini riferimenti della cultura giapponese, immancabili segni distintivi delle produzioni nipponiche.

Read more

Infiltrato tra Dugin e i sovranisti

Ieri in serata, come avevamo scritto, si è tenuta una conferenza, con ospite Aleksandr Dugin, ideologo di Vladimir Putin. Le teorie dei presenti seguono il solco di quelle di Steve Bannon, a sua volta ideologo di Donald Trump. Il tentativo di dividere l’Europa fomentando sovranismi e nazionalismi è plateale. Mai Stati Uniti e Russia sono state così vicine per perseguire un obiettivo unico: fare fuori l’Europa e pasteggiare poi sulle divisioni create avvantaggiandosene. Abbiamo mandato perciò un inviato a curiosare alla conferenza, ecco la sua cronaca

Read more

Persi nel reboot spaziale

In questa nuova versione, ideata da Matt Sazama e Burk Sharpless e distribuita da Netflix, della serie TV dei tardi anni ’60, in cui una perfetta famiglia dell’era atomica si ritrovava sperduta ai confini dello spazio conosciuto, la prima cosa che salta all’occhio è, tralasciando i grandi passi avanti compiuti nel campo degli effetti visivi, la palese evoluzione di differenti temi sociali e culturali negli ultimi cinquant’anni.

Read more