Quel che rimane del muro

Dopo la sua caduta, il 9 novembre 1989, una marea di gente si riversò nelle strade di Berlino. Mai più, dopo di allora, si è assistito a una così grande manifestazione di piazza. Quel giorno le televisioni di tutto il mondo trasmisero le storiche immagini dei berlinesi che festeggiavano la ritrovata libertà. In questi giorni di commemorazione, i dati storici sulla costruzione del muro, sul suo crollo e la riunificazione delle due Germanie, si rincorrono. Ma cos’è rimasto di quel simbolo che per quasi trent’anni ha diviso la città di Berlino? Oltre alla tristezza e alla rabbia, ciò che è rimasto ci rimanda a quegli anni grigi.

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? .

Read more

L’impotenza degli innocenti

Non si placano le proteste scoppiate in Spagna, da parte dei movimenti per la difesa delle donne, in seguito alla sentenza shock emessa da un giudice catalano che ha assolto dal reato di stupro cinque uomini che violentarono in branco una ragazza quattordicenne.

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? .

Read more

La Svizzera sprecona

Anche la Svizzera, in fatto di sprechi alimentari, non ha nulla da farsi invidiare. Pure lei contribuisce alla montagna di cibo che finisce nella spazzatura. Un quarto dell’impatto ambientale prodotto dal nostro stile di vita è da attribuire alle perdite alimentari evitabili (food waste). Stiamo parlando di 2,8 milioni di tonnellate all’anno. Vale a dire 124 grammi di rifiuti organici pro capite a pasto.

Read more

Fame e spreco, due scandali e un paradosso

Ogni anno, nel mondo, un terzo di tutto il cibo prodotto per l’uomo, di cui l’80% ancora buono, viene gettato via. Finisce nella pattumiera. Nel frattempo, un miliardo di persone soffre la fame e 5’000 bambini muoiono ogni giorno a causa della denutrizione. Un inaccettabile paradosso del nostro tempo, ma anche il più grande problema attuale la cui soluzione è davvero a portata di mano.

Read more

Votare, un privilegio per tutti

Le elezioni federali sono state un successo per la novità e lo slancio che ne è scaturito e la presa di coscienza di una parte dell’elettorato. Si è detto basta. E l’abbiamo deciso noi. Nessun miracolo, nessuna entità paranormale, nessuna intercessione di qualche Santo o merito di un qualche astruso algoritmo. Abbiamo votato optando per una strada meno finora battuta.

Read more

Morire d’amianto

Potrà sembrare strano morire ancora d’amianto nel terzo millennio, eppure è cosi. Anzi, il picco delle morti provocate dalle particole killer deve ancora arrivare.

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? .

Read more