3 settembre: giornata della solitudine

Non saprei se quel qualcuno che ha proposto di celebrare la giornata mondiale della solitudine si sia parzialmente ispirato alla paradossale e surreale riflessione del magico Leo Longanesi “Sono talmente solo che lo specchio non mi riflette più” o piuttosto sia partito dalla lungimirante provocazione di Anton Cechov “Se avete paura della solitudine, non sposatevi”.

Read more

Milk Crate challenge: la nuova sfida

La creatività umana non conosce limiti, sino a raggiungere il concepimento di “divertimenti” e intrattenimenti paradossali, impensabili e probabilmente discutibili. Soprattutto per le generazione passate, che arrivano a considerare piuttosto idiota l’azzardo di certi cimenti portati ai vertici della mortificazione cerebrale: impazza, in questi torridi giorni di fine agosto, la nuova folle sfida del ” Milk Crate Challenge” , esaltata da miriadi di filmati su Tiktok e Instagram.

Read more

In lockdown i moscerini si abbuffano

A volte le strambe incursioni dei ricercatori nell’ infinito mondo delle sperimentazioni scientifiche risultano spiazzanti e anche stravaganti. Oggi, per esempio , leggo che i moscerini della frutta , se posti in rigoroso isolamento per un significativo periodo, tendono a dormire meno del dovuto e a mangiare smodatamente. La responsabilità di questo comportamento sarebbe da attribuire a particolari neuroni che fungono da veri e propri ” timer” degli stati di solitudine.

Read more

Quel ceffone all’afghano in bicicletta

Vorrei commentare brevemente un breve video girato in una strada afgana ,un frammento di immagini che mi hanno profondamente disgustato e intimamente ferito, nonostante la non definitività dell’ esito del risultato finale , se rapportato alla inclassificabile drammaticità dei filmati dei disperati precipitati dall’aereo in una infinita verticale verso l’impatto con la morte, dei lanci di bambini oltre le matasse di filo spinato nella confusione di un aeroporto trasformatosi in girone infernale e delle sventagliate di pallottole sganciate secondo gli ondivaghi umori della bastardaggine.

Read more

La gag dei talebani e lo smacco Usa

Questa foto dei talebani che si gongolano nella parodia e che si prendono gioco dei marines di Iwo Jima mi trasmette una certa tristezza, inducendomi a pensare con sempre maggiore forza che gli Stati Uniti non solo abbiano abbandonato l’ Afghanistan con la frettolosità di un bambino che ha rubato le ciliegie ma anche con l’arrendevolezza di chi decide di riporre il proprio orgoglio in soffitta.

Read more

Honduras: l’arbitro con la pistola

Prima che tutto, ma proprio tutto, sia fatalmente liquidato dalla trituratrice dei racconti già narrati, mi soccorre una notizia di calcio amatoriale dall’Honduras: nel comune di La Jigua, dipartimento di Copan, su un campo di calcio discretamente spelacchiato un arbitro, ovviamente munito di fischietto e di cartellini gialli e rossi, ha estratto dalla nera giubba il jolly di una pistola per difendersi efficacemente da un furente assalto di tifosi ostili. Dal calcio di rigore al calcio dell’arma, è stato un fuggi fuggi generale.

Read more