Il tradimento dei castelli in aria

La Bbc comunica che dalla Tasmania giunge l’eco di un dramma spaventoso e raccapricciante che favola doveva essere se il destino – beffardo quando gli monta il sadico estro – avesse deciso di non affilare le sue grinfie. Quattro bambini sono morti e altri cinque sono rimasti seriamente feriti dopo essere precipitati dentro un castello gonfiabile, strappato negli ancoraggi da una impetuosa raffica di vento e trascinato nell’aria, sino a dieci metri di altezza, per poi impattare brutalmente il suolo.

Read more

Tra infodemia e celentanoide

Circola con forte risonanza , in questi giorni dicembrini, una delle mille parole nuove che ruggiscono annualmente sotto il tendone della lingua parlata e scritta: il lessico è come un’entità magmatica e viva, impegnata a cottimo nella fabbrica delle espressioni non ancora registrate nei dizionari. Un nugolo di neologismi viene, di volta in volta, progressivamente tritato e digerito nel gran calderone della creatività delle coniazioni nuove di pacca, sempre pronte a stupire.

Read more

Il colpo gobbo dei cammelli al botox

Il “King Abdulaziz Camel Festival” è il concorso di bellezza per cammelli più importante al mondo: inizia il primo dicembre di ogni anno e dura quaranta giorni. Questa edizione sta registrando la partecipazione di oltre trentamila proprietari di artiodattili che emettono il verso ormai omologato come “rummel” e il dato delle provenienze più cospicue vede primeggiare a sorpresa Francia, Russia e Stati Uniti.

Read more

La Wertmüller ci lascia Settebellezze

Lina Wertmüller se ne è andata, travolta dal solito destino nella bianca neve di dicembre: la magnetizzante regista di film indimenticabili, prima donna a conquistare una candidatura all’Oscar nel 1977 con il suo “Pasqualino Settebellezze” (interpretato da quel tumultuoso istrione di un Giancarlo Giannini), già anni fa aveva comunicato al mondo il suo stato d’animo davanti all’ultimo passo “Sappiate che se mi piglia un colpo, me ne vado come un commensale sazio”.

Read more

Il mitraglioso Natale dei Massie

La foto è luccicante e allucinante con quello sfarzoso sfondo di un super albero di Natale decorato massivamente mentre in primo piano i vitaminizzati e compiaciuti familiari del deputato repubblicano Thomas Massie, degnissimo rappresentante del Kentucky alla Camera Usa, ostentano vari tipi di armi d’assalto e di soprassalto, abbracciandole con passione ,quasi fossero cornamuse pronte ad intonare una nenia da pallottola incombente.

Read more