Disney+ e quei cartoni animati razzisti

Su Disney+, la piattaforma di streaming nata da poco e voluta da Disney nella speranza di bagnare un giorno il naso a Netflix, comparirà un avviso, prima della visione di alcuni vecchi film di animazione con contenuti considerati razzisti, per dire ai bambini davanti allo schermo, o ai loro genitori, che ciò che stanno per vedere è un prodotto superato rispetto alla sensibilità antirazzista del presente. Nella sua versione inglese, l’avviso dirà: “Questo programma include rappresentazioni negative e/o offese di persone e culture”.

Read more

Immagina una città senz’auto

Parigi, Bruxelles, Londra, Bogotà e ora anche Rotterdam. Sono questi, insieme a tante altre città in tutto il mondo che stanno valutando l’ipotesi, i luoghi principali dove finora si è cercato di rendere più a misura d’uomo la gestione del traffico cittadino. Una misura che nella città olandese è stata adottata ben prima dell’inizio della pandemia permettendo a bar, ristoranti, gallerie d’arte e molte altre attività, di poter allestire degli spazi esterni con posti a sedere, installazioni video, aree d’incontro e di condivisione.

Read more

Coronavirus, atto secondo

top a eventi sportivi con più di mille persone. Lockdown notturno. Mascherina obbligatoria e da indossare ovunque. Tracciamenti anche in occasione di feste private. Non più di quindici persone insieme, anzi non più di sette. Eccoci qui, dopo un’estate in cui avevamo fatto finta che tutto fosse passato e il virus era ormai solo un brutto ricordo, a ricominciare da capo. Di nuovo. Come se prima d’ora non fosse accaduto nulla. Come se i morti di Covid-19 che in Ticino son stati finora 350, erano in realtà morti altrove.

Read more

Dov’è finita la mafia di una volta?

A domandarselo dal palco di “Io con Salvini”, un evento pubblico organizzato a Catania in concomitanza con l’udienza che ha visto l’ex ministro degli Interni comparire davanti ai giudici per rispondere all’accusa di sequestro di persona, è stata Angela Maraventano, un’ex senatrice leghista originaria di Lampedusa che ha accusato il governo di essere “complice” dei trafficanti che lucrano sui clandestini che sbarcano sulle coste italiane.

Read more

Come l’acqua per gli elefanti

Da una recente ricerca è emerso che tra le maggiori paure della popolazione elvetica, ben prima del timore per il Coronavirus e la pandemia, c’è quella di trovarsi improvvisamente sprovvisti di acqua potabile, poiché contaminata o inquinata irrimediabilmente. Tra le immagini che ricorrono ce n’è una vista in più di un’occasione: quella di qualcuno che, immerso nella natura, si abbevera a una fonte di acqua limpida e cristallina, o almeno così è, ma solo all’apparenza perché a poca distanza immancabilmente galleggia la carcassa di un animale morto o c’è un fusto arrugginito che sta rilasciando lentamente nell’ambiente circostante una qualche sostanza chimica.

Read more

La rivincita di Snowden

Il programma di sorveglianza di massa attuato dalla National Security Agency (NSA) era illegale. E quando i boss dell’intelligence statunitense furono chiamati a dare una spiegazione di ciò che stavano facendo e difesero il loro operato, non dissero esattamente la verità. La sorveglianza delle telefonate dei cittadini americani da parte dell’NSA era ed è incostituzionale. Ad averlo deciso è stata una recente sentenza della corte d’appello americana

Read more

Mascherine e il diritto alla faccia tosta

Nel centro di Altdorf, la cittadina capitale del Canton Uri, uno dei tre cantoni primitivi che hanno dato il LA alla Svizzera, è andata in scena una di quelle proteste che negli ultimi tempi si sono viste un po’ ovunque nel mondo. Sabato, un corteo di circa trecentocinquanta persone, è sceso in piazza in segno di protesta per denunciare le limitazioni alla libertà individuale imposte dalle autorità in nome del contenimento della pandemia di Covid-19 e, in particolare, per dire la propria riguardo all’obbligo di mascherina.

Read more

Jeff Bezos, l’uomo da 200 miliardi

Jeff Bezos, il patron di Amazon, vale ormai ben oltre i 200 miliardi di dollari. A tanto ammonta il suo avere. Sul podio, ma a debita distanza, anche Bill Gates con i suoi 124 miliardi ed Elon Musk con 101. Se Besos è il primo in assoluto ad aver varcato con il proprio patrimonio personale la soglia dei 200 miliardi di dollari, Amazon è stata tra le aziende che più di altre hanno visto crescere i loro affari nel corso dell’emergenza sanitaria creatasi con la pandemia da coronavirus. Gli acquisti online sono esplosi facendo volare il titolo del colosso dell’e-commerce in borsa.

Read more

Un raggio di calore per arrostire i migranti?

Non è ancora chiaro se lui, Donald, ne fosse a conoscenza o meno, ma per contrastare l’afflusso di migranti in arrivo dal Messico, tra le ipotesi di lavoro portate avanti dalla polizia, c’è stata anche quella di un’arma a microonde, un “raggio di calore” per abbrustolire le chiappe degli immigrati clandestini pronti a varcare il confine illegalmente, facendoli così tornare sui propri passi.

Read more