Uella che inglese, Ueli!

È un incontro che ha destato qualche sospetto quello avvenuto giovedì a Washington tra il presidente della Confederazione Ueli Maurer e il suo omologo statunitense, nientemeno che Donald Trump. Una visita che, al di là dei reali contenuti del colloquio, si è contraddistinta per un paio di gaffe anche piuttosto grossolane di Herr Maurer, rimbalzate immancabilmente su molti portali informativi online e sui social. Un paio d’episodi che hanno impietosamente messo in evidenza la scarsa padronanza della lingua di Shakespeare da parte del nostro Consigliere federale.

Read more

Non si uccidono così le nostre anatre

C’è una scia di sangue che collega Pomigliano d’Arco, cittadina campana, a Viganello. No, non c’entrano i soldi sporchi, né altri traffici o peggio qualche omicidio di camorra. Quello che pesa sulla coscienza dei cittadini di queste due realtà distanti poco meno di un migliaio di chilometri sono le povere anatre trovate morte, assassinate brutalmente. Animali che non davano fastidio a nessuno ma che qualcuno ha pensato bene di sgozzare e poi fare a pezzi o addirittura di uccidere a bastonate. La notizia che riguarda Lugano è di pochi giorni fa.

Read more

‘L’Internazionale” per il corteo antifascista di Casal Bruciato

Esce sul balcone di casa, appoggia le casse sul davanzale e fa suonare ”L’Internazionale” al passaggio del corteo antifascista a Casal Bruciato. E’ Pippo Macrì, storico abitante del quartiere romano, teatro di feroci scontri e polemiche per l’assegnazione di una casa popolare a una famiglia di origine rom. Tanti i manifestanti che si sono fermati sotto il balcone di Pippo e con il pugno alzato hanno intonato la storica canzone comunista.

Read more

Ginevra, repubblica delle banane?

C’è francamente da rabbrividire, se solo fosse vero. Nella città di Calvino e di Jean-Jacques Rousseau, padre degli ideali di uguaglianza e di tolleranza, per anni, una manina avrebbe manipolato l’esito del voto, truccando le carte. La procura ginevrina ha infatti confermato le indiscrezioni della stampa romanda, precisando di aver avuto una segnalazione per frode da parte della Corte dei conti e di star raccogliendo tutti gli elementi per poter valutare il caso.

Read more

Marcello Foa, Salvini e il Rolex di Fazio

La voce cattolica in Rai non è abbastanza rappresentata. Bisogna perciò incrementare la presenza di giornalisti e opinionisti di quella parrocchia. È un Marcello Foa in grande spolvero quello visto e sentito al “Festival della Tv e dei New Media” che annualmente si tiene in un paesino della provincia di Cuneo. Non ha lesinato sui commenti. Neppure attaccando colui che è diventato il nemico pubblico numero uno della RAI, ora nel mirino anche del suo presidente.

Read more