I giovani fenicotteri del PLRT

Perché il problema non era mica stata la figura da cioccolatai fatta contestando una delle poche iniziative artistiche tese a smuovere le coscienze dei ticinesi riguardo al fenomeno migratorio e portata avanti con coraggio da un’artista controcorrente in una regione ammorbata da decenni di leghismo molesto. La vergogna a cui rimediare è un’altra. L’immagine da ladri di polli che la popolazione ticinese aveva dato di sé nella corsa a volersi accaparrare uno dei fenicotteri gonfiabili assurti agli onori delle cronache per via della sterile polemica montata ad arte proprio dalla Lega per marcare presenza.

Read more

C’hai rotto il Cassis

Cassis, in pochi mesi, ha demolito a colpi di piccone tutto quel che era stato costruito e concertato prima di lui in politica estera dalla Svizzera a livello internazionale. Le dichiarazioni al vetriolo rilasciate sugli accordi bilaterali e sulle misure d’accompagnamento sono l’evidente segno di un sabotaggio in piena regola. Un bilancio volutamente catastrofico che ha mandato su tutte furie la sinistra.

Read more

Le bufale di Pontiggia e compagnucci

Che si possa incappare e lasciarsi abbindolare da una bufala non è certa cosa rara. Il verosimile talvolta è più credibile del vero. E non c’è giornale che prima o poi non prenda lucciole per lanterne. Quel che invece è irritante è come il concetto di realtà, per certi distorsori di professione, cambi a seconda di come giri il vento. A seconda di come torni utile alla propria narrazione e al proprio referente politico. Giornalismo cartaceo: il degrado, potremmo perciò scrivere, parafrasando il nostro eroe. O ancora: da che pulpito.

Read more