Le bufale di Pontiggia e compagnucci

Che si possa incappare e lasciarsi abbindolare da una bufala non è certa cosa rara. Il verosimile talvolta è più credibile del vero. E non c’è giornale che prima o poi non prenda lucciole per lanterne. Quel che invece è irritante è come il concetto di realtà, per certi distorsori di professione, cambi a seconda di come giri il vento. A seconda di come torni utile alla propria narrazione e al proprio referente politico. Giornalismo cartaceo: il degrado, potremmo perciò scrivere, parafrasando il nostro eroe. O ancora: da che pulpito.

Read more

Siamo tutti un po’ nazisti

Quel che c’è di serio e preoccupante in tutta questa vicenda è invece l’aspetto quasi macchiettistico e la banalizzazione che nel presente si fa del fenomeno nazista e dei suoi simboli. Come se non volessimo renderci conto del fatto che alcuni dei modelli e delle idee sostenute in quel preciso periodo storico tanto biasimato si ritrovano prepotenti e intatte nella società contemporanea.

Read more

A ognuno i suoi Spiderman

In un presente apparentemente lobotomizzato, sono ormai le immagini di copertina a dettare l’agenda politica di tutti, nessuno escluso. Anche di quel Macron che incarna al meglio la figura di un leader piacione. In una Francia che, per un migrante promosso al rango di eroe, ne conta a centinaia che sono stati bloccati sul confine, trattati in malo modo e respinti.

Read more
Pagina 4 di 16« Prima...23456...10...Ultima »