Giù la maschera, cog**one!

Quando un paio d’esaltati del supereroe Marvel di turno, passeggiando per le strade di Lugano di rosso vestiti dalla testa ai piedi e con un paio di katane e di pistole finte, s’imbattono in un gruppetto di esaltati in possesso di pistole d’ordinanza vere, soprattutto per i primi, un incontro di questo tipo, riletto a posteriori, non può che diventare uno di quei momenti della vita da archiviare nei cassetti della memoria come davvero unici e carichi proprio di tutta quell’esaltazione che ha irrimediabilmente ammorbato il nostro tempo presente.

Read more

La politica e il controllo sulle armi (che non c’è)

Una cosa va detta, sottoscritta e ricopiata almeno cento volte sulla lavagna. Dopo aver sfiorato la strage, per evitare che ci si ritrovi di nuovo a dover gestire un’emergenza identica se non peggiore a quella che ha scosso tutti noi, ora è soprattutto alla politica che spetta il compito di rimboccarsi le maniche e capire, decidere e fare qualcosa. Consci che la dea bendata non va sfidata una seconda volta.

Read more

A morte, con una bella boccata d’azoto

Come se uccidere prendendosi cura del dolore di chi muore fosse un modo caritatevole di procurare la morte. Un triplo salto carpiato con avvitamento su se stessi che sembra emblematico di una nazione tanto ridicola quanto crudele. Un’America bambina che si vanta dei propri macabri capricci. Convinta che nell’esercizio della morte ci si possa evitare il fastidio di sporcarsi le mani di sangue. Cercando anche nella pena capitale di essere i primi della classe.

Read more
Pagina 8 di 18« Prima...678910...Ultima »