Gli angeli della discarica

Venerdì scorso un branco di cani randagi ha sbranato un bambino di 8 anni a Zarch, vicino a Yazd, centro sud dell’Iran, in un sito per la raccolta dei rifiuti. Solo una settimana prima era successa la stessa cosa a due fratellini di otto e undici anni, a Meybod, provincia di Yazd, aggrediti da una dozzina di cani; mentre il fratello più grande era riuscito a fuggire, il piccolo venne attaccato e divorato. I resti del corpicino verranno ritrovati dopo 14 ore, tra i rifiuti.

Read more

La Turchia e l’abisso della dittatura

Domenica scorsa, in mattinata, il parlamento turco ha approvato la proposta di legge del presidente Recep Tayyip Erdogan, redatta dal partito AKP (Partito per la Giustizia e lo Sviluppo), mediante la quale viene rafforzato il controllo sulle fondazioni e sulle associazioni, limitandone la libertà. Il sultano ha impresso l’ennesima svolta autoritaria al fine di aumentare il proprio controllo sulle organizzazioni non governative, che con questa legge vedono diminuire ulteriormente le loro autonomia e indipendenza.

Read more

Opportunismo col pretesto dell’Islam

sultano turco, che ha fatto del nazionalismo e dell’Islam le sue armi di consenso, si è rivolto alla nazione il 26 ottobre e, in un discorso al vetriolo contro Macron, con pesanti offese personali, mettendo in dubbio anche la sua “salute mentale”, ha affermato che l’inquilino dell’Eliseo sarebbe alla testa di una “campagna di odio” contro musulmani, che sarebbero trattati in Europa “come gli ebrei al tempo della seconda guerra mondiale”, chiedendo quindi di boicottare i prodotti francesi.

Read more

Iran, un passo verso i diritti umani

Il 15 ottobre scorso il capo della magistratura della Repubblica Islamica dell’Iran, Ayatollah Ebrahim Raissi, ha firmato il documento “sulla sicurezza del sistema giudiziario”, pubblicato e reso noto dal canale ufficiale delle autorità “Mizan Online”; con questo documento la magistratura mette al bando la tortura, l’utilizzo di confessioni forzate per giustificare le condanne, la detenzione in cella di isolamento e la custodia cautelare illegale, oltre il limite previsto dalla legge.

Read more