“I partigiani? Estremisti e stupratori”

Lo dice il solito lacché salviniano? No, è Stefano Rappi, giovane rampante PPD, che si lancia in una spericolata analisi della resistenza al nazifascismo nella seconda guerra mondiale, tacciando i patrioti e partigiani di essere estremisti dediti allo stupro sistematico

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? .

Read more