Dopo 171 anni, è tempo di cambiare

Marina va votata non solo perché unica donna ancora in lizza per uno dei due seggi alla Camera alta, ma per le sue ben note qualità e la sua passione politica che altri hanno ricordato pubblicamente prima di me. La Costituzione federale nel suo preambolo ricorda i valori della coesione interna del Paese, della libertà, della democrazia, dell’indipendenza, della pace, della solidarietà, dell’apertura al mondo, della responsabilità verso le generazioni future e dell’attenzione verso i più deboli: Marina Carobbio Guscetti incarna appieno questi valori e questi obiettivi ed è quindi ora che, dopo 171 anni di dominio maschile, ci sia anche lei a rappresentarci in qualità di prima donna ticinese al Consiglio degli Stati.

Read more