I teenager e gli orrori del deep web: cosa sappiamo

Si torna a parlare di deep web per il caso recente dei due 17enni piemontesi nelle cui chat sono stati ritrovati racconti dettagliati e veritieri circa la partecipazione, dietro pagamento in criptovalute, a dirette video ogni tipo di violenza anche a richiesta su minori, persino su bambini. Ma questo materiale è alla portata di tutti, facilmente accessibile ai nostri figli anche casualmente, oppure l’accesso è legato alla frequentazione di determinati “giri” virtuali nei quali si ottengono istruzioni e dettagli necessari?

Read more

Palermo annega e Salvini fa sempre più schifo

Su Palermo si è abbattuta una bomba d’acqua come non se ne vedevano da decenni, sulla città è piovuta in un giorno l’acqua di un intero anno, due persone sono morte annegate all’interno della loro auto, e il primo pensiero di Matteo Salvini è di tirare in ballo gli immigrati per contestare il sindaco Orlando. Lo scrivevamo già due anni fa, possiamo fare tutte le analisi politiche che vogliamo, disquisire sulla comunicazione salviniana, sulla “Bestia” e sulle tecniche del suo staff, ma il fatto preminente resta solo uno: Matteo Salvini fa davvero schifo, come uomo prima ancora che come politico.

Read more

La Foce senza pace

Foce del Cassarate off-limits per tutto il week-end, poi disponibile, la sera, solo su prenotazione tramite app. È questa la decisione del Municipio di Lugano, annunciata ieri in conferenza stampa, in seguito agli episodi di inciviltà e agli assembramenti oltre le regole sanitarie attuali registrati negli ultimi fine settimana. Un divieto che, se da un lato può apparire giustificato da preoccupazioni di tipo sanitario, dall’altro non può non suscitare dubbi e perplessità circa l’utilizzo di tali motivazioni per imporre limitazioni relative, invece, al cosiddetto decoro urbano. Tanto più se si tratta di uno dei pochissimi spazi verdi e lacustri fruibili rimasti indenni dalla privatizzazione delle spiagge, a volte anche con abusi edilizi come quello di Caprino, che passano misteriosamente inosservati finchè non interviene Falò.

Read more

Zitta che in fondo ti piace

Pare che negli ultimi anni, fra le giovani donne occidentali si sia diffuso un simpatico passatempo: farsi stuprare da amici o anche da sconosciuti. Almeno, questo è quanto emerge da un’indagine di Istat del 2019, secondo cui per un totale del 78,3% degli italiani, uomini e donne, la colpa di uno stupro è da addebitare alla donna: perché in fondo lo vuole, perché “se l’è cercata”, perché era ubriaca o drogata. E se non sei zozza, ubriaca o vestita in modo provocante, o sei una bugiarda, o semplicemente, sei poco seria. È palese: abbiamo un problema.

Read more

Il 5G e il complottismo istituzionale

Sul 5G, la più innovativa modalità di rete mobile attualmente in piena diffusione, si susseguono bufale e allarmismi, pur senza nessuna evidenza scientifica di danni alla salute. Il colmo del grottesco si raggiunge però con i divieti posti da oltre 200 sindaci italiani, anche di grosse città, all’installazione di nuove antenne sul territorio comunale, con le giustificazioni più disparate, ai limiti dell’istituzionalizzazione del complottismo

Read more

Il fascino (letale) della divisa

George Floyd è morto soffocato. E non per il coronavirus, ma per il ginocchio di un poliziotto inchiodato al suo collo, nonostante urlasse di non riuscire a respirare. Il video l’abbiamo visto tutti, non serve riproporlo. George è l’ennesima vittima della divisa, e del macabro potere che esercita su molti individui a cui fornisce una sorta di aura di impunità nello scaricare la propria violenza repressa su una persona immobilizzata a terra.

Read more

Di Falcone ieri, pagliacci e quaqquaraquà oggi

C’è qualcosa di doloroso, oggi, nel pensare a uomini di Stato, di diritto e giustizia come Falcone: la sensazione orrenda che siano davvero di essi non sia rimasto nulla, se non qualche foto con citazioni a caso da esibire sui social un giorno l’anno, per poi correre a chiamare il potentello di turno per un posto da usciere al Comune a danno magari di chi aveva più diritto.

Read more