Il mio presepe

Poi sono tornata. Giù. In mezzo alle cose della vita, ai soliti urlatori. A quelli che sanno amare e a quelli che non essendo stati amati hanno il cuore intirizzito. Sono tornata da chi parla e nulla fa, da chi predica per poi trasgredire. E poi l’ho risentita, quella musica. Vicino a un presepe. TU SCENDI DALLE STELLE. E c’erano un povero, un disabile ed un cane. Eccolo, il mio presepe quest’anno.

Read more