Nominata… e già dimissionaria

Svezia. La prima ministra del paese si è dimessa poche ore dopo la sua nomina. Magdalena Andersson si è dimessa dopo che un partito della coalizione (i Verdi) ha lasciato il governo e il suo progetto di bilancio non è passato. Il parlamento ha votato per un bilancio redatto dall’opposizione che include l’estrema destra anti-immigrati. I Verdi hanno lasciato la coalizione affermando di non poter accettare un bilancio “redatto per la prima volta con l’estrema destra”. La Andersson ha detto che tenterà di diventare di nuovo prima ministra a capo di un governo di un solo partito.

Read more

Lugano seconda città più rumorosa della Svizzera

Ginevra è la città più rumorosa della Svizzera. È il risultato contenuto nel nuovo rapporto immobiliare della Banca Cantonale di Zurigo, che ha analizzato l’esposizione di tutti gli appartamenti in affitto al rumore della strada. Secondo il rapporto, a Ginevra circa il 94% degli appartamenti sono interessati al fenomeno. Al secondo posto Lugano con oltre l’80% di appartamenti esposti a rumori oltre i 50 decibel. A Basilea e Zurigo, la proporzione è di circa il 55 per cento, a Berna solo il 40 per cento. Ma Berna ha anche la strada più rumorosa del paese: su Giacomettistrasse, molti appartamenti sono esposti a livelli di rumore di oltre 71 decibel, livello paragonabile al rumore di un tosaerba.

Read more

Casi Covid raddoppiati in Ticino nel weekend

Nel week end i nuovi casi di Covid sono stati 14’590, i ricoveri in ospedale 156, i morti 18. In ospedale ci sono in tutto 912 persone per covid: è la cifra più alta da maggio. Leggero aumento del tasso di riproduzione (il dato che indica il livello di diffusione del virus), che è a 1.33. Il livello 1 è considerata la soglia sotto la quale la diffusione è sotto controllo. Anche in Ticino i dati sono simili. Nel week end si sono registrati 255 casi, contro ad esempio i 133 della scorsa settimana. I ricoverati in ospedale sono passati da 30 a 40, non ci sono stati morti.

Read more

Austria: di nuovo in lockdown e vaccinazione obbligatoria

L’Austria impone da lunedì un nuovo lockdown per tutti i cittadini – vaccinati e no – per far fronte alla nuova ondata di contagi da Covid-19. Inoltre dal 2022 introdurrà la vaccinazione obbligatoria: il cancelliere Alexander Schallenberg ha detto che bisogna evitare una quinta ondata pandemica e che la vaccinazione obbligatoria sarà introdotta il 1. febbraio. Il nuovo confinamento dovrebbe essere limitato a 20 giorni. In particolare chiuderanno gli esercizi pubblici e le scuole reintrodurranno l’insegnamento a distanza.

Read more

Un rapporto per dire “no” alla violenza fisica e psicologica nello sport

Pubblicato il rapporto di 825 pagine sul mondo dello sport dopo i casi di violenza fisica e psicologica denunciati in diverse discipline, in particolare nella ginnastica artistica e ritmica. La consigliera federale Viola Amherd ha presentato anche un pacchetto di misure per intervenire. In seguito agli abusi nella Federazione svizzera di ginnastica (STV), lo Stato assumerà in futuro un maggiore ruolo di sorveglianza “perché si tratta di proteggere gli atleti che sono anche minorenni”, dice il Dipartimento della difesa, della protezione civile e dello sport (DDPS). “Vogliamo e promuoviamo lo sport competitivo – ma non a qualsiasi prezzo”, ha detto la consigliera federale Amherd.

Read more

Un mattino… con la Nati che vola in Qatar

Calcio in apertura, perché la Svizzera ha compiuto l’impresa, qualificandosi direttamente per i mondiali dell’anno prossimo in Qatar. A Lucerna la nazionale allenata da Murat Yakin ha battuto per 4-0 la Bulgaria, mentre l’Italia campione d’Europa ha pareggiato in Irlanda del Nord (0-0). Reti svizzere di Okafor, Vargas, Itten e Freuler. Nella classifica finale del gruppo la Svizzera è prima con due punti in più dell’Italia, che ora dovrà giocare gli spareggi nel mese di marzo.

Read more

Beviamoci sopra!

“Beviamoci sopra!”, titolo più azzeccato non poteva esserci per la nostra rubrica delle notizie più gustose della settimana. Non sappiamo però se brindare per quanto ottenuto alla COP26 di Glasgow, né tanto meno per quanto visto nel dibattito televisivo sulla legge Covid. Un “bicchierino” d’attualità però vogliamo berlo lo stesso. E voi come la preferite, liscia o gassata?

Read more