Identità elettronica NON ai privati!

Il prossimo 7 marzo saremo chiamati a votare il referendum contro la legge sull’identità elettronica (LSIe) che assegna costi e responsabilità allo Stato e i profitti ai privati! I soliti lobbisti deputati in Parlamento sono riusciti a creare un mostro burocratico funzionale ai loro interessi. Il doppio ambito menzionato nella legge, con intermediari privati fra lo stato e l’utente, aumenterà inevitabilmente i tempi di attesa, i costi di produzione e i pericoli di pirataggio, senza nessun valore aggiunto! La tecnologia usata sarebbe la stessa e quindi qual è il vero scopo per coinvolgere i privati in questa impresa? Perché tutta questa agitazione attorno all’Ie? Quale sarebbe il tornaconto dei privati? Bisogna proprio essere sordociechi per non capirlo!

Read more