Pravda za Davida: in piazza Krajina è vietato morire

La gente, la mia gente, è stufa di mangiarsi la cenere dell’odio e di bersi il fumo delle promesse elettorali. I bosniaci vogliono respirare aria pulita, trasformarsi in tante piccole fenici e rinascere dalle proprie spoglie. Perché qui in Bosnia, che sia a Piazza Krajina, alla Baščaršija a Sarajevo o al ponte vecchio di Mostar, è vietato arrendersi. È vietato morire

Read more

Il genocidio della dignità

Venerdì scorso il Tribunale Federale di Losanna ha accolto il ricorso di Poggi contro la condanna per ripetuta discriminazione razziale, inflitta dalla Corte di appello e di revisione penale di Locarno nel giugno 2017 per le sue opinioni negazioniste sul massacro di Srebrenica pubblicate sui media nostrani. L’ex deputato leghista esulta “è una bella giornata per la libertà d’espressione” ma, al contempo stesso, è uno schiaffo morale per un’intera comunità e per la verità.

Read more

La rivincita del contadino e della terra

Difendere i diritti degli agricoltori non significa fare gli ecologisti o portare avanti un pensiero naïf. Significa voler portare avanti quell’antica tradizione che ci tiene ancora legati a questa immensa massa di terriccio e sassi che è il nostro pianeta. Significa coltivare le vecchie saggezze della vita contadina. Significa sapere cosa abbiamo nel piatto, avere sicurezza e consapevolezza di ciò che mangiamo. Significa prenderci cura della nostra economia, renderla più sostenibile, onesta, giusta, innovativa, duratura.

Read more