Se il Covid fa da sponda a San Valentino

Non che la festa degli innamorati m’abbia mai davvero entusiasmato, lo ammetto. Insieme ad Halloween è tra le ricorrenze che sembrano studiate a tavolino da un diabolico ufficio marketing. Confezionate su misura per vendere peluche, cianfrusaglie varie, scatole di cioccolatini a forma di cuore e dolcetti gommosi e zuccherosi in grado di fare la felicità di nove dentisti su dieci.

Read more

Si fa presto a dire green

Un tempo la sfida era a chi lavava più bianco. Lenzuola o riciclaggio di danaro sporco era uguale. La differenza la faceva casomai il risultato. Il bianco doveva essere brillante e insuperabile. Oggi però le priorità sono altre. Dal bianco si è passati al verde. Al sostenibile, ancora meglio se ecologico. Eppure in molti casi si tratta soltanto di un’operazione di facciata. Di greenwashing. Un neologismo inglese che generalmente viene tradotto proprio come ambientalismo di facciata. Una verniciata di verde e via.

Read more

Bellinzona, quella piazza non è il Far West

A Bellinzona, il medico cantonale ha ordinato la chiusura del Bar Indipendenza. In questo periodo effettuava attività da asporto. Rimarrà chiuso fino al 28 febbraio. “Se il dialogo fallisce si passa alle sanzioni”, ha risposto lapidario lo sceriffo Giorgio Merlani a chi gli chiedeva la ragione di questa misura.

Read more

L’invasione dei narcisi giganti

Da anni ormai spopolano sul web. Chi lo avrebbe mai immaginato che internet sarebbe diventato il regno dei gattini? Di sicuro non il suo creatore Tim Berners-Lee. Ormai sono ovunque. Su Instagram, YouTube, sulle bacheche social. Più amati perfino dei selfie. Ma com’è successo che i gatti, oltre alle nostre case e ai nostri quartieri, conquistassero anche internet? Oltre alle spiegazioni meramente pratiche di chi per primo ha caricato con successo sul web contenuti di questo tipo riscontrando fin da subito l’interesse di milioni di utenti, a monte c’è di sicuro una ragione più profonda.

Read more

L’auto in panne per Covid

Per chi come me è cresciuto con il mito dell’automobile sinonimo di libertà e d’azione, nutrendosi negli anni Ottanta di serie tivù americane, da Hazzard a Supercar, in cui le auto sfrecciavano a tutto gas è di sicuro con un po’ d’emozione e tanta nostalgia che avrà appreso la notizia. Quale? La mitica Kitt del telefilm Supercar è stata messa all’asta insieme ad altri cimeli appartenuti all’attore protagonista della serie, David Hasseloff. Tra loro, come detto, anche un esemplare della Pontiac Trans Am nera, una replica assolutamente identica a quella utilizzata per le riprese. Un piccolo gioiellino che sarà consegnato a casa del fortunato compratore dallo stesso Hasseloff.

Read more

QAnon de noantri

Paese che vai complotto che trovi. Potrebbe essere questa la massima che meglio sintetizza la realtà dei complottisti che purtroppo non si limitano ai seguaci di Trump e ad alcune frange estremiste della destra statunitense. QAnon e la teoria del complotto è arrivata fino alle porte di casa nostra. Coinvolgendo anche persone apparentemente insospettabili. I gruppi che hanno assaltato il Congresso degli Stati Uniti sono attivi anche nella vicina Italia ed è molto probabile che abbiano qualche seguace perfino da noi.

Read more

Alkiviades David, miliardi e arroganza

A ciascuno il Flavio Briatore che si merita, quello greco però, chissà come mai, è toccato a noi. È infatti di qualche giorno fa la notizia che, mentre stava facendo la spesa in un filiale della Coop a Gstaad (nel Canton Berna) dove possiede uno chalet, il miliardario ellenico Alkiviades David sia quasi arrivato alle mani con chi lo aveva invitato a mettersi la mascherina. A indossare la mascherina come un qualsiasi altro comune mortale che di questi tempi si trova a dover entrare in un supermercato o in un negozio.

VUOI LEGGERE DI PIÙ?

Sottoscrivi un abbonamento per continuare a leggere GAS scopri le possibilità

Sei socio o hai già un abbonamento? Effettua l'accesso

[lwa]

Read more

Siamo all’acqua quotata in borsa

Finora la cosa era passata sotto silenzio, nell’indifferenza generale dei mezzi d’informazione. O quasi. Eppure, che l’oro blu, il bene più prezioso che abbiamo al mondo – l’elemento a cui dobbiamo la vita – sia stato quotato in borsa per la prima volta nella storia, non è solo il segno dell’epoca in cui viviamo, quel tardo capitalismo che continua a conquistarsi maglie nere al punto da trattare un bene pubblico ed essenziale alla stessa identica stregua di materie come il petrolio o l’oro, ma ci anticipa anche quale potrebbe essere il nostro futuro.

Read more

SpaceX, quando Marte non è la priorità

Il razzo Starship di SpaceX, che è l’azienda aerospaziale di Elon Musk, si è schiantato in fase di atterraggio dopo un breve volo compiuto a poco più di 12 chilometri di quota. Non che la storia aerospaziale non sia costellata da flop, ma a non convincermi del tutto è il ferreo ottimismo del suo amministratore delegato, lo stesso Musk, che, di fronte a questo evidente passo falso, ha comunque dichiarato: “Abbiamo acquisito tutti i dati di cui avevamo bisogno. Marte, stiamo arrivando!”.

Read more

Fucking, Bastardo, Femminamorta e altri bei paesi

C’è una località austriaca che è stata costretta a cambiare nome. Si tratta di Fucking, frazione di Tarsdorf, in Alta Austria. Fucking che inglese vuol dire “scopare”, ma non nel senso di spazzare o ramazzare. Ma nel suo significato più volgare e cioè fare sesso. Ecco perché, molto presto, Fucking cambierà nome per togliersi di dosso un’attenzione fastidiosa e imbarazzante, malgrado di esempi di località che si chiamano in modi quantomeno singolari ce ne sono più d’uno. Così Fucking diventerà Fugging, facendo tornare la località nell’anonimato e nella tranquillità che merita.

Read more