Energia: il sol dell’avvenire

Energia: il sol dell’avvenire

Di Alberto Maria Baggi

Sta davvero nel sole il futuro? La decisione, la scelta di abbracciare il sole quale energia alternativa, sta a noi. A tutti noi. Il disastro ambientale prodotto dalle energie fossili è un fatto. Il graduale surriscaldamento climatico del Pianeta ha reso tangibili le conseguenze più devastanti e nefaste del consumismo. È lui ad essere finito quale principale indiziato sul banco degli imputati. Un modello di sviluppo del tutto insostenibile sul quale si è poggiata per troppi secoli la civiltà umana.

Una civiltà abituati a bere acqua in bottiglie di PET e a cambiare le automobili manco fossero mutande. È bene ripeterlo fino alla nausea: il riscaldamento globale e tutti gli altri fenomeni collegati agli stravolgimenti che la Terra sta vivendo, non sono altro che il frutto di una gestione scriteriata delle risorse naturali a nostra disposizione. Sotto accusa c’è l’agire di chi non ha avuto la lungimiranza e la capacità di garantire che queste potessero bastassero per tutti.

Il Personaggio

Chi è Elon Musk

Sembra avere il piglio del Tony Stark di “Iron Man”, l’imprenditore sudafricano (nel frattempo naturalizzato statunitense) fondatore di Tesla, che è in assoluto la sua più fulgida creatura. L’idea vincente di Tesla? Puntare tutto sulle auto elettriche in un mondo dominato dai dinosauri a benzina. Considerato da molti come il novello Steve Jobs, milionario ad…

In cifre

Energia solare, i dati

Produzione mondiale di moduli fotovoltaici solari:

  • Cina 72%
  • Europa 2%
  • Stati Uniti 1%
Il Video

Il futuro: stoccare l’energia solare

Fra Francia e Spagna, nuove sperimentazioni per l’energia pulita.

Approfondimento

L’energia pulita, tesoro del Sahara

Il Sahara è il più grande deserto al mondo. Quasi interamente disabitato, è vicino all’Europa e al Medio oriente, regioni del Pianeta che hanno un’elevata e crescente sete di energia. Se il deserto africano fosse un paese, sarebbe il quinto più grande al mondo. Più grande del Brasile e leggermente più piccolo della Cina e degli Stati Uniti. Ecco perché un gruppo di ricerca…

I nostri articoli correlati

Ci sarà di nuovo l’arca di Noè?