Fuoco a Mare

Io non mi espongo, perché non so le cose a modo. Ma una cosa la so. E cioè che questo è vergognoso, inumano, vomitevole. E non mi importa assolutamente nulla del perché sei venuto qui, se sei o no regolare, se scappi dalla guerra o se vieni a cercare fortuna: arrivare così, non è umano. E meriti le nostre cure. Meriti un abbraccio. Meriti rispetto. Come, e forse più, di ogni altro uomo.

Read more

Perchè si diventa complottisti?

Perché a un certo punto qualcuno decide di credere che la Terra sia piatta?
O che le scie di condensa degli aerei siano in realtà scie chimiche per controllare le popolazioni? O che milioni di medici, infermieri, scienziati, ricercatori, politici, giornalisti, ecc. siano coinvolti in un grande complotto planetario per far ammalare miliardi di bambini con i vaccini? O che ci sia un piano studiato a tavolino per sostituire gli europei con gli africani?

Read more

Ipocriti maschilisti in arrivo a Verona

Lilli Gruber: “Quale è la sua idea di famiglia tradizionale, visto che lei convive con il suo compagno ed ha una figlia senza essersi sposata?”.

Giorgia Meloni: “La gente non si deve fare gli affari degli altri”.

Ecco, brava. Peccato che sia esattamente ciò farete questo fine settimana a Verona. Provare a imporre il vostro pensiero maschilista e omofobo sulle famiglie degli altri e sul corpo delle donne, dall’alto della vostra evidente ipocrisia.

Read more

Cari Ragazzi: disobbediteci

Care ragazze, cari ragazzi,
Scegliete voi. Non delegate. Candidatevi. Rompete le uova nel paniere, disequilibrate le aspettative facili. Mangiatevi il guinzaglio e il padrone. Tirate coriandoli. Destabilizzate la mia generazione continuando a credere solo ai vostri sogni. Disobbediteci. Guardate al colore della pelle come a quello dei fiori. Non abbiate paura di una parolaccia, dubitate delle cravatte, non abbiate altra incondizionata fiducia che nell’amore per un mondo più gentile.

Read more

Amore, rispetto, consenso

Il 2019 è un anno importante in Svizzera per la parità e le rivendicazioni femminili. Non pensiamo soltanto allo stipendio e alle pari opportunità, dobbiamo essere solidali con tutte le donne di tutto il mondo, essere coscienti delle loro battaglie e lottare con loro e per loro.Il nostro corpo è soltanto nostro e nessuno può decidere di tagliarci la vagina, di abusare di noi, di forzarci in matrimoni e rapporti sessuali. Finché ci sarà anche solo una donna al mondo a dover subire tutto questo, la nostra battaglia non sarà finita.

Read more