Di libertà, memoria, esperti e virus

Riceviamo e pubblichiamo: La memoria corta, i politici invincibili, gli esperti in virologia, la libertà individuale e la fine della pandemia.
Vi sono alcune persone, politici in particolare, ma più in generale tutti quelli che rifiutano di farsi vaccinare, che citano come mantra la “libertà individuale”. Ora, questa declamata libertà individuale, deve essere chiaro, corrisponde né più né meno alla libertà di non mettere termine alla pandemia; chi non si vaccina, senza valido motivo (immunità data da una guarigione, assenza di contro-indicazioni…), decide di essere un potenziale vettore del virus, accetta di fare parte della catena di trasmissione; accetta quindi di protrarre nel tempo la situazione che purtroppo viviamo da diciotto mesi, con tutti i suoi corollari (chiusure di ristoranti e bar, limitazione all’accesso a stadi, cinema, musei, sovraccarico delle strutture ospedaliere, eccetera).

Read more

Cara Svizzera, ti scrivo

Cari lettori,

Cara lettrice che ci hai scritto inviandoci la tua bella e struggente letterina di Natale, grazie. Grazie di cuore a tutti voi che siete la nostra linfa e la ragione per non mollare. Per continuare a scrivere e a raccontare il mondo che ci sta attorno. È bello sapere che GAS non parla al vento, né ai muri o al deserto. Così, anche se la festa in questione è già passata da qualche giorno – perdonaci – vogliamo comunque pubblicare la tua lettera e condividerla. Per non sentirci soli. E perché come cantavano Luca Carboni e Jovanotti “O è Natale tutti i giorni, o non è Natale mai.”

Perciò ancora e sempre buon Natale e buon anno a te, amica cara.

Grazie per averci raccontato la tua storia.

Buon Anno a voi lettori!

Read more

C’era da aspettarselo

Se ripercorriamo le fasi di ciò che si voleva fosse un’opera lirica e si è trasformata in uno “scherzo”, possiamo leggere e costatare, con un sentimento di grande frustrazione, tutta la debolezza e l’incoerenza del Governo, del Municipio di Bellinzona e dei partiti che hanno abbandonato nelle mani di un piccolo movimento politico di sinistra una lotta che per un esito positivo esigeva l’unità d’intenti di tutto il Cantone.

Read more