Anche in Svizzera ci sarà la terza dose di vaccino?

Vaccinazioni di richiamo o terza dose: il ritardo svizzero dipende dalle scelte delle industrie farmaceutiche, dice alla NZZ am Sonntag il direttore di Swissmedic Raimund Bruhin. L’approvazione della terza dose dovrebbe comunque arrivare in tempi brevi, anche se altre nazioni già la praticano. Bruhin ritiene comunque essenziale che le decisioni tecniche non siano anticipate da quelle politiche. In Svizzera Berset ha affermato che bisogna prima aspettare la conclusione della procedura e che in ogni caso nella prima fase la terza dose sarà riservata solo a a categorie molto ristrette della popolazione.

Read more

“Non finanzieremo muri o filo spinato”

Vertice Europeo a Bruxelles. La presidente della commissione Ursula Von der Leyen dichiara senza mezzi termini: “L’UE non finanzierà muri o filo spinato alle sue frontiere esterne”. La proposta veniva dal fronte dei paesi dell’est, guidato da Polonia e Ungheria. Nelle settimane scorse la Lituania aveva firmato una lettera indirizzata alla Commissione europea, assieme ad altri 11 partner, domandando che Bruxelles si facesse carico del finanziamento dei muri. L’Esecutivo comunitario aveva già respinto la richiesta al mittente.

Read more

Sondaggio SSR: sì a cure infermieristiche e legge Covid-19

Sondaggio SSR sulle votazioni del 28 novembre, al quale hanno partecipato 14 mila persone. L’iniziativa sulle cure infermieristiche ha il 78 per cento di pareri favorevoli contro il 15% di contrari e con il 7% di indecisi. Chiede di iscrivere nella costituzione i principi dell’azione dello stato a favore delle professioni sanitarie, comprese le questioni salariali. La legge Covid ottiene invece il 61 per cento di consensi (persone nettamente o tendenzialmente favorevoli) contro il 36 per cento di intenzioni di voto negative e il 3 per cento di indecisi. Situazione di sostanziale parità (43% di sì, 42% di no, 15% indecisi) sull’iniziativa che chiede il sorteggio per la scelta dei giudici federali.

Read more

Come ti spaccio il rapporto sul clima

Un’enorme fuga di documenti verificati da BBC News mostra come molti paesi stiano cercando di cambiare, ammorbidendolo, un rapporto scientifico cruciale su come affrontare il cambiamento climatico. La fuga di notizie rivela che l’Arabia Saudita, il Giappone e l’Australia sono tra i paesi che chiedono all’ONU di minimizzare la necessità di allontanarsi rapidamente dai combustibili fossili. Mostra anche che alcune nazioni ricche stanno mettendo in discussione il fatto di pagare di più agli stati più poveri per passare a tecnologie più verdi.

Read more

Quei crimini “invisibili”

Tre donne uccise (tra cui una bimba di 12 anni, ammazzata dal padre) a Zurigo, Netstal (Glarona) e Rapperswil-Jona, nel canton San Gallo. Da inizio anno i femminicidi sono 24, ma non ci sono statistiche ufficiali perché la Confederazione registra reati di violenza e omicidi secondo il sesso e nell’ambito della violenza domestica, senza rilevarne il movente. Una carenza denunciata da più parti, ma il parlamento ha respinto recentemente una mozione della socialista Tamara Funicello.

Read more

Licenziato il direttore del quotidiano “Bild”

Il gruppo editoriale Springer licenzia Julian Reichelt, direttore del quotidiano tedesco «Bild», il quotidiano più venduto del paese. Motivo: comportamenti inappropriati con i sottoposti e bugie. Reichelt (41 anni) è stato rimosso «con effetto immediato», dopo che già in precedenza era stato sospeso nell’ambito dell’indagine interna sul suo stile di direzione.

Read more

Un mattino (futuro) senza…elettricità?

Un rapporto sulla sicurezza dell’approvvigionamento energetico ha messo in luce che – nello scenario peggiore – la Svizzera dal 2025 potrebbe soffrire una penuria di elettricità a causa di un disaccordo con l’Unione Europea. Lo ha rilevato il presidente della confederazione Parmelin in un videomessaggio pubblicato sul sito dell’Organizzazione per l’approvvigionamento di corrente elettrica in situazioni straordinarie (OSTRAL). Questa penuria, ha detto Parmelin, potrebbe portare a una disponibilità limitata di corrente elettrica per giorni o forse mesi. In questo contesto si inserisce l’iniziativa del governo che ha informato 30 mila aziende su come prepararsi a un’eventuale scarsità di energia. Un messaggio che contempla anche la possibilità di interventi del governo per imporre la riduzione del consumo.

Read more

Alitalia: l’ultimo volo

È finita ieri sera la storia di 75 anni di Alitalia, la compagnia di bandiera italiana. L’ultimo volo – ironia della sorte – ha avuto un ritardo di una ventina di minuti ed è atterrato dopo le undici di sera a Roma. Alitalia chiude i battenti dopo oltre quattro anni di amministrazione straordinaria e 1,3 miliardi di prestiti pubblici (di cui 900 milioni bollati dalla Commissione europea come aiuto di Stato illegale). Dal 15 ottobre i viaggi a tariffe agevolate per i residenti saranno gestiti dalla low cost spagnola Volotea.

Read more

CHUV e EPFL scoprono potente anticorpo contro il Covid

Il Centro ospedaliero universitario vodese (CHUV) e il Politecnico federale di Losanna (EPFL) hanno compiuto un’importante scoperta nella lotta al Covid-19. È stato infatti trovato un anticorpo monoclonale molto potente che mira alla proteina spike del SARS-CoV-2 ed è in grado di neutralizzare le differenti varianti. La proteina spike ricopre di protuberanze la superficie esterna del virus ed è una delle caratteristiche peculiari della famiglia dei coronavirus. Bloccarne il funzionamento significa impedire al virus di infettare le cellule bersaglio, rendendolo quindi innocuo.

Read more