Hanno ucciso gli ambasciatori della pace

Gesù è morto. L’hanno crocifisso ieri, poco prima delle nove del mattino. A testimoniarlo non quattro vangeli ma l’immagine cruda degli ultimi soffi di vita di un Figlio dell’uomo. Come un Cristo deposto dalla croce, Luca Attanasio, ambasciatore italiano in Congo, è adagiato sul retro di un furgoncino. A raccoglierlo in un abbraccio due uomini congolesi, sostituti della Madre di Dio e della Maddalena. Il maglione viola alzato, le mani che stringono altre mani, il viso esausto, perso nel vuoto.

Read more