Hendrix, un genio tra mito e leggenda

Accadeva il 18 settembre del 1970. Ad appena 27 anni, come altre figure leggendarie della musica rock prima e dopo di lui, si spegneva la fiamma mortale del più grande chitarrista della storia, ma di certo non il suo mito. Ed è per questa ragione che, di James Marshall Hendrix detto Jimi, a cinquant’anni esatti dal quel triste giorno rimane intatta l’immagine ma soprattutto la musica, le canzoni e le esibizioni dal vivo di un alieno che con il suo rapido passaggio terreno segnerà ben più d’una generazione.

Read more

L’architettura della crudeltà

“Quello dell’architetto è un mestiere antico come cacciare, pescare, coltivare ed esplorare. Dopo la ricerca del cibo viene la ricerca della dimora. Ad un certo punto, l’uomo, insoddisfatto dei rifugi offerti dalla natura, è diventato architetto.” Ad affermarlo è Renzo Piano. Ma non del passato voglio occuparmi. Di un tempo passato dove anche Erode, definito “il re crudele”, amava l’architettura e godeva nel vedere costruire palazzi e fortezze, ma bensì dell’architettura attuale delle grandi città. Un’architettura che è diventata nemica dell’uomo, studiata e progettata per respingere e non per accogliere le persone.

Read more

Iniziativa UDC, aramaica e favorevole

È affascinante ma anche un po’ triste, vedere che una buona percentuale di stranieri che sono qui da noi, ormai naturalizzati, spesso figurano tra i peggiori detrattori dell’immigrazione stessa. È la teoria del: “una volta chiusa la porta alle mie spalle non è più un mio problema”. È il caso, abbastanza palese in questa tornata di votazioni, dell’opinione pubblicata da TIO di Idil Kopkin, esponente dei giovani UDC e ovviamente favorevole all’iniziativa contro la libera circolazione.

Read more

Ucciso a Como il prete degli ultimi

Questa mattina poco dopo le 7, in Piazza San Rocco a Como, è stato trovato il corpo senza vita di Don Roberto Malgesini, un sacerdote 51enne originario della Valtellina, ucciso a coltellate. Il prete era molto conosciuto per il suo impegno a favore degli emarginati, dei senza tetto, dei rifugiati. Ed è stato proprio uno di loro, un 53enne tunisino che si è costituito ai carabinieri, ad averlo ucciso a coltellate.

Read more