Il Duce non dorme mai

Il 23 settembre, veniva fondata la repubblica di Salò, ultimo baluardo della cieca fede fascista. Perciò di Camillo Berneri, filosofo, scrittore e anarchico italiano morto sul fronte antifascista spagnolo, ho riletto in questi giorni alcuni interessantissimi passi del saggio “Mussolini grande attore”, una ristampa riveduta e ampliata dell’edizione “Mussolini psicologia di un dittatore”: già alcuni titoli dell’indice offrono spunti emblematici tipo “Il Barnum degli dei”, “Il tribuno”, “Il mito del demiurgo” , “Il superuomo” e “L’attore – regista”

Read more

Qualcosa in questa città si è rotto

Era il 1981, quando John Carpenter consacrava all’Olimpo del cinema la pellicola “1997 fuga da New York” film distopico e catastrofico, in cui il mercenario “Jena” Plissken, era costretto a liberare il presidente Usa caduto in volo entro il perimetro di Mantthan, diventata un carcere a cielo aperto. Un mondo di violenza e brutalità, una storia cupa e angosciosa.
Rodolfo Pulino, ex Consigliere comunale leghista, commenta i fatti del parco Saroli, dove la polizia, qualche giorno fa, ha disperso un centinaio di giovani. Non è importante la militanza politica (Pulino era leghista e precedentemente comunista) è importante il concetto che la persona trasmette. Pulino non è “Jena Plissken”, ma come lui testimone di fatti sgradevoli e che mettono un serio punto interrogativo sulla gestione poliziesca della città.

Read more

La guerra di Greenpeace continua

Ci vuole senza dubbio un pizzico di follia e d’incoscienza per navigare controcorrente opponendosi alla distruzione del Pianeta, ma è esattamente quello che una dozzina di attivisti cercò di fare nel settembre del 1971 quando partì in nave con destinazione Amchitka, in Alaska, per impedire il test di una bomba atomica. Fu così che nacque Greenpeace. Accadeva mezzo secolo fa. E oggi, a cinquant’anni di distanza, la sfida continua per una fondazione che conta uffici regionali e nazionali in 21 Paesi e può vantare quasi tre milioni di sostenitori che pagano affinché Greenpeace continui a operare in favore dell’ambiente.

Read more

Libertà e stupidità

Sul concetto di libertà si è espresso molto bene Andrea Ghiringhelli nei suoi recenti articoli, quindi non mi dilungo molto, se non per ribadire che la libertà individuale si incontra (o scontra?) con la libertà collettiva. La prima si concentra sull’Io, come punto di riferimento, di partenza e di arrivo, mentre la seconda prende in considerazione l’altro (o meglio gli altri), con il quale volente o nolente è in relazione. Viviamo in un periodo dove ci si riferisce soprattutto all’io, dove l’altro passa in secondo piano.

Read more

Ceresio, un lago solo da guardare?

Oggi parliamo di lui, del lago che bagna Lugano e che da Porlezza scende fino a Porto Ceresio. Un maestoso specchio d’acqua che, non di rado (e parrebbe sempre di più in futuro), si colora di una bella tinta verderame, tanto che l’anno scorso le sue immagini hanno addirittura fatto il giro del mondo. Un lago che soffre, perché il color verde brillante è dato dalle alghe che, a causa dell’aumento ben al di sopra dei normali livelli della temperatura dell’acqua, crescono oltre il dovuto. È quindi un lago da salvaguardare, da proteggere. E, perché no, da valorizzare. Così, anche per questa ragione, è stata accolta con favore la notizia degli scorsi giorni in merito all’inaugurazione della E-Ceresio, la prima motonave a propulsione totalmente elettrica e a emissioni zero.

Read more