Ci racconti come vedi il mondo domani?

Il virus finirà prima o poi, e tutti noi abbiamo idee, speranze, rivendicazioni, sogni. Gas, nel suo corpo redazionale, ha anche dei podcast. Proprio per questo abbiamo pensato che sarebbe stato bello avere da voi dei messaggi audio. Delle pillole di pensieri, che ci raccontino come vedete il mondo dopo il passaggio del virus. È sufficiente registrare un messaggio audio a questo numero: 0775012059

Read more

Iran: il virus e la battaglia di Nasrin

La pandemia ci confina in casa in un isolamento forzato che ci fa vivere interminabili giornate tutte uguali, un isolamento che fa crescere l’angoscia di chi deve stare lontano da figli e nipotini, di chi ha superato i 65 anni e si sente ghettizzato se non addirittura in colpa nel sentirsi chiamare “vecchio”. In questo limbo, ci sono loro …. i carcerati … i grandi dimenticati.

Read more

La quotidianità al tempo del Coronavirus

Passiamo la nostra vita a ripetere cose, gesti e comportamenti che chiamiamo abitudini. Le abitudini rendono la vita meno eroica, ma di sicuro più comoda. E tra le cose in assoluto più difficili, soprattutto con l’avanzare dell’età, è cambiarle. Così, ritrovarsi costretti tra le mura domestiche al tempo del Coronavirus, c’impone – oltre che un cambio di passo – anche di trovare nuove strategie e nuove abitudini per affrontare la quotidianità domestica.

Read more

Quel bilancino tra economia e salute

“L’arresto del Ticino non è nell’interesse della Svizzera”, così dichiarava qualche giorno fa il presidente dell’Associazione dell’industria svizzera Hans Hess, il primo a criticare apertamente le decisioni del Governo ticinese di fermare cantieri e attività economiche non necessarie in questo momento. “Spero che il Ticino tornerà in sé e farà inversione di marcia. Un arresto completo come quello avvenuto in Ticino non è nell’interesse dei cittadini. Porterà problemi nella fornitura di tutta la Svizzera “. A ritenere illegali le scelte prese da Vitta, ci è poi messa anche la Confederazione.

Read more

Stop alle fabbriche in Lombardia

La situazione in Italia a causa del coronavirus si fa sempre più difficile, aumentano i contagi e i decessi, soprattutto nelle regioni del nord e in Lombardia in particolare. Uno degli ultimi decreti in ordine di tempo del governo italiano prevede, tra l’altro, lo stop alle attività produttive ad esclusione di quelle essenziali delle filiere alimentari, sanità, trasporti, call center: è proprio cosi? Sì, non so, no

Read more

Sensi di colpa e senso civico

Camminavo e pensavo a quanto fossi stata egoista nel voler uscire per camminare da sola, a quanti sensi di colpa mi assalissero ogni volta che incrociavo qualcuno. Mi sono allenata quasi ogni giorno per diverso tempo, prima che tutto questo accadesse, non ho mai mancato un sorriso e un “buongiorno” alle persone che incrociavo durante le mie scorribande. Ieri non ho avuto la forza morale di salutare nessuno, forse perché lo smarrimento e il senso di irresponsabilità che ho sentito sono stati troppo grandi.

Read more