Dimissioni del consigliere leghista Seitz

Le dimissioni del consigliere comunale leghista finiscono per diventare una fuga, dovuta probabilmente alla vergogna più che a un pentimento. Stranamente, la riprovazione feroce per la frontaliera che aveva insultato i poliziotti svizzeri in seguito a una multa, scompare praticamente in questo caso, dove per un reato molto più serio è coinvolto un autoctono, che è oltretutto in politica e appartiene alle giurie popolari nei processi.

Read more

Festa di GAS, una magica serata

La festa di GAS, organizzata sabato scorso a Lugano è stato un momento davvero bello: caponata, riso persiano con pollo e ribes, pasta e fagioli, ma anche torte variegate dal cioccolato all’uva, hanno ingozzato l’orda famelica che ha invaso lo spazio Ado.

GAS è grato ai suoi amici per questi momenti, che in fondo sono fondamentali. Perché GAS non è solo un portale di controinformazione, ma è un movimento di pensiero, l’idea che qualcosa possa cambiare, il coraggio di resistere e contrattaccare.

Read more

Galeazzi e la tregua di Natale

Galeazzi è finito idealmente nel nostro presepe, e tra luci ammiccanti, pastori e pecorelle ha trovato anche lui il suo posto.
Come per la tregua di Natale, a volte dispiace pensare di essere su fronti contrapposti, sappiamo però che domani ricomincerà la vita vera, quella delle bombe e delle pallottole che fischiano e non ci sarà pietà per nessuno. È la politica, sono le idee, che non possono trascendere donne e uomini. Penso però che a volte tutti noi avremmo bisogno di una tregua, per smetterla di accapigliarci, anche per motivi più che nobili, sederci e bere un bicchiere di vino.

Read more

Licenziata per un paio di str**zi social

Le affermazioni della ragazza dagli occhi verdeazzurri sono francamente indifendibili, ma tanto quanto lo è la valanga di vomito e gli insulti che l’hanno sepolta. Di tutti coloro che si sono sentiti in dovere di metterci il becco e dire la loro, in una sorta d’isteria collettiva che ci ricorda tanto certe pratiche in voga nei secoli bui di un lontano passato così prossimo, vicino al presente.

Read more

Nessuna verità per Giulio Regeni

Giulio traccia di sé l’ha lasciata ed è indelebile. Lui è e rimarrà per sempre il simbolo di quella generazione di giovani cresciuti senza porsi limiti o confini, spinti dall’amore per il sapere e da una voglia di conoscenza che abbattono pregiudizi, odio e ignoranza. Giulio era studente e reporter nello stesso tempo, attento osservatore e appassionato ricercatore della verità. Ed è proprio per questo suo immenso amore per la verità che gliela dobbiamo.

Read more