TikTok… tac! E ci scappa il morto

Se non è Facebook è Twitter e, se non è Twitter, è TikTok. Tra i social ormai sembra che facciano a gara nel voler far parlare di sé. Criticati per le loro politiche aziendali, per la gestione della privacy dei propri utenti, per l’utilizzo dei dati sensibili che ognuno di noi lascia dietro di sé navigando sul web. E, a essere finito di recente nell’occhio del ciclone, è soprattutto il social cinese TikTok. Tra gli ultimi nati è quello che più di tutti ha saputo intercettate il favore dei giovani e dei giovanissimi che, però, soprattutto se d’età inferiore ai tredici anni, non potrebbero neppure accedervi.

Read more